Cronaca Turismo

Indonesia, ancora senza notizie del volo SJ182


In Indonesia (Nazione del sud-est asiatico formata da migliaia di isole vulcaniche, nota per le spiagge soleggiate, i vulcani, i draghi di Komodo, gli elefanti, gli oranghi e le tigri che trovano rifugio nella lussureggiante giungla), al largo della capitale Jakarta, i pescatori della regione delle Mille Isole (arcipelago di 110 isole nel Mar di Giava, distanti circa 45 chilometri a nord della costa della città), hanno sollevato i detriti che potrebbero appartenere al Boeing 737 disperso nel Mar di Giava ieri, sabato 9 gennaio, della compagnia indonesiana Sriwijawa Air, SJ 182, scomparso dagli schermi radar subito dopo il decollo.

“Un aereo della Sriwijaya Air, SJ 182, sulla rotta Jakarta/Pontianak” sull’isola del Borneo, “ha perso il contatto” poco dopo le 14:30 ora locale (7:40 GMT), ha comunicato la Portavoce del Ministero dei Trasporti Adita Irawati.

Il Boeing trasportava 62 persone tra cui 10 bambini e 12 membri dell’equipaggio. Finora le autorità e la compagnia aerea low cost, non hanno fornito indicazioni sul motivo del suo improvviso crollo. La ricerca continua per cercare di individuare il Boeing.


Abbiamo schierato diverse navi della marina per supportare quelle già sul probabile luogo dell’incidente, mentre la polizia ha inviato sei unità per le operazioni di ricerca e soccorso“, ha precisato Anita Irawati, Portavoce del Ministero dei Trasporti indonesiano.

Secondo i dati del sito web di FlightRadar24, l’aereo avrebbe perso più di 10.000 piedi in meno di quattro minuti dopo aver lasciato Jakarta.
I pescatori, intervistati dalla televisione Kompas TV (televisione governativa nazionale indonesiana, proprietà di Kompas Gramedia), hanno riferito di aver trovato detriti nella zona di Mille Isole al largo della capitale, ma non ci sono informazioni ufficiali sulla loro origine.

Il volo SJ182 partito dalla capitale indonesiana diretto a Pontianak, nell’isola del Borneo, trasportava 62 passeggeri, tra cui dieci bambini e dodici membri dell’equipaggio.


Nell’ottobre 2018, 189 persone sono morte in un incidente del Boeing 737 MAX che si è schiantato nel Mar di Giava circa dodici minuti dopo il decollo.

Questo incidente e un altro che coinvolge lo stesso modello di aereo in Etiopia, sono stati accusati di difetti tecnici e il produttore di aerei statunitense è stato multato di 2,5 miliardi di dollari questa settimana per aver ingannato le autorità per possibile errore durante il processo di approvazione di questo velivolo.

L’industria del trasporto aereo in Indonesia ha subito tragedie regolari negli ultimi anni e in passato diverse compagnie aeree indonesiane sono state bandite in Europa e negli Stati Uniti.


Nel 2014, un aereo AirAsia che collegava la città indonesiana di Surabaya a Singapore si è schiantato con 162 passeggeri a bordo. Gli investigatori conclusero che c’erano stati errori umani e problemi materiali.

I sentieri della vita erano come le rotte di un aereo, nessuno sapeva dove fossero.” (Francis Scott Fitzgerald da “Gli ultimi fuochi“)



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *