“Il nostro nome è Anna”, una storia che ci accompagna nel viaggio straordinario che è la vita


La figura di Anna Frank è conosciuta a livello mondiale come simbolo dei bambini del dramma della Shoah e come voce per tutte le persone che ancora oggi sono escluse ed emarginate.

Per la prima volta in assoluto, gli ideali di Anna Frank arrivano nella nostra società attraverso il cortometraggio “Il nostro nome è Anna“, nato da un’idea di Federica Pannocchia (Presidentessa dell’Associazione di volontariato Un ponte per Anne Frank), per la regia di Mattia Mura Vannuzzi, prodotto da Studio Emme di Sergio e Sara Martinelli e da Helix Pictures di Ottavio Mura.

A interpretare Anna Frank moderna è Ludovica Nasti, la quale ci incoraggia a riflettere sul dramma della Shoah, sul valore della Memoria oggi, sulle difficoltà dell’adolescenza. Un grido che ci arriva dal passato per ricordarci l’impegno che ognuno di noi ha nei confronti della società e degli altri. Una storia che ci accompagna nel viaggio straordinario che è la vita: perché ognuno di noi ha il diritto alla libertà e a essere sé stesso.

Il nostro nome è Anna, distribuito da Siberia Distribution, è stato girato interamente in Toscana, tra Pisa, Livorno, Bibbona e Cecina ed è ispirato a vicende vissute in prima persona dagli adolescenti di oggi.

Clicca qui per vedere il trailer del cortometraggio “Il nostro nome è Anna”.

Numerosi gli attori coinvolti a livello locale e nazionale, tra cui: Adelmo Togliani, Serena Bilanceri, Licia Amendola e Claudio Mazzenga.

Anna Frank ci ha insegnato a far sentire la nostra voce attraverso una testimonianza scritta su un diario. Anna, ne Il nostro nome è Anna, fa sentire la sua voce in numerosi altri modi, con i mezzi che abbiamo a disposizione oggi. È una ragazza comune, ma speciale è il modo in cui affronta la vita. Per lottare contro il razzismo, il bullismo, l’antisemitismo e la discriminazione. Per celebrare l’amore, la gentilezza, l’inclusione, l’uguaglianza, la pace e il rispetto. Per non rimanere in silenzio o in disparte. Per essere la differenza e non l’indifferenza. Perché dentro ognuno di noi c’è un’Anna Frank!

Il nostro nome è Anna ha il sostegno di Fondazioni quali la Casa/Museo di Anna Frank di Amsterdam e la Fondazione Anna Frank Fonds di Basilea, nonché di Testimoni e Sopravvissuti al dramma della Shoah. Il cortometraggio ha una durata di 20 minuti ed è stato presentato il 27 Gennaio 2021, Giornata della Memoria, con la diffusione del trailer ufficiale. Parteciperà a Festival nazionali e internazionali di rilievo e sarà inoltre disponibile un progetto educativo per le scuole e per le biblioteche a partire dalla primavera 2021.

CREDITI

Regia: Mattia Mura Vannuzzi
Soggetto: Federica Pannocchia
Sceneggiatura: Cristiana Bertolotti, Mattia Mura Vannuzzi, Federica Pannocchia
Distribuzione: Siberia Distribution
Prodotto da: Studio Emme di Sergio e Sara Martinelli, e Helix Pictures
Organizzazione generale: Gianluca e Marco Bertogna
Manager di produzione: Ottavio Mura
Cast: Ludovica Nasti, Adelmo Togliani, Serena Bilanceri, Claudio Mazzenga e Licia Amendola

© Copyright Sbircia la Notizia Magazine. Riproduzione riservata.

Cerchi altro? Nessun problema!

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content


Attualità Spettacolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *