Guerra Ucraina, Russia: “Rafforzeremo difesa in risposta a Nato”


Guerra Ucraina, il ministero della Difesa di Mosca sta elaborando misure per rafforzare i confini occidentali della Russia in risposta alla decisione della Nato di rafforzare il fianco orientale dell’Alleanza. Lo ha detto in conferenza stampa il portavoce del Cremlino Dmytro Pesjov, spiegando che una serie di proposte verranno sottoposte al presidente russo Vladimir Putin. 

Quanto alle nuove sanzioni approvate dagli Stati Uniti e che hanno colpito tra gli altri German Gref, ceo di Sberbank, la più grande istituzione finanziaria in Russia, ”non rappresentano una minaccia per il sistema bancario russo, né per Sberbank”, ha sottolineato. 

”Il format del G20 è importante e, se possibile, vi parteciperemo. Ma se al contrario non sarà possibile, non morirà nessuno”, ha detto ancora Peskov nel corso della conferenza stampa quotidiana e commentando la possibilità di una espulsione della Russia dal G20 come ritorsione per la guerra lanciata in Ucraina. “Non accadrà nulla di terribile” se la Russia viene espulsa, ha aggiunto, affermando che ci sono Paesi che stanno adottando un atteggiamento più ”sobrio” rispetto a Mosca e che non stanno tagliando i ponti. 

© Copyright Sbircia la Notizia Magazine. Riproduzione riservata.

Cerchi altro? Nessun problema!

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
">


Ultima ora