Guerra Ucraina-Russia, Cremlino: “Nessuna richiesta assistenza militare a Cina”



La Russia non ha avanzato alcuna richiesta di assistenza militare alla Cina. Lo ha detto il portavoce del Cremlino, Dmitry Peskov, sottolineando che la Russia ha risorse militari “sufficienti” per la sua “operazione militare” in Ucraina. L’operazione, ha aggiunto il portavoce citato dall’agenzia Tass, si sta sviluppando “secondo i piani” e sarà completata nei tempi previsti. 

In precedenza è stata la Cina ad accusare gli Stati Uniti di “disinformazione” dopo le news secondo cui la Russia, per l’invasione dell’Ucraina, avrebbe chiesto aiuto a Pechino a livello militare ed economico. Secondo il ministero degli Esteri cinese, riporta il Global Times, la “parte americana ha diffuso disinformazione contro la Cina sulla questione ucraina con intenzioni sinistre”. La diplomazia cinese ha ribadito la sua posizione sul “ruolo costruttivo” per “promuovere colloqui di pace”. 

Anche droni, nel quadro di un sostegno militare, e assistenza economica. E’ quello che la Russia avrebbe chiesto alla Cina dopo l’invasione russa dell’Ucraina secondo notizie riportate dalla Cnn che cita due funzionari Usa dopo che il Financial Times ha rivelato che Mosca avrebbe chiesto a Pechino di fornire equipaggiamento militare fin dall’inizio dell’invasione dell’Ucraina. La Cnn precisa che secondo una delle sue fonti la Cina ha risposto alla richiesta russa, ma il funzionario non è entrato nel dettaglio della risposta.  

© Copyright Sbircia la Notizia Magazine. Riproduzione riservata.

Cerchi altro? Nessun problema!

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
">


Ultima ora