Guerra Ucraina-Russia, 6 bimbi nati in rifugio da inizio invasione


Guerra Ucraina-Russia, sei bambini sono nati nei rifugi antiaerei negli ultimi tre giorni, ossia dall’inizio dell’aggressione militare russa. Lo ha reso noto il ministero della Salute di Kiev, spiegando che a causa delle sirene e degli allarmi di questi giorni le donne sono state trasferite nei sotterranei dei reparti di maternità degli ospedali usati come rifugi per proteggersi dalle bombe e qui hanno dato alla luce i loro figli. Il ministero della Salute spiega inoltre che una bambina è nata nella metropolitana di Kiev. 

“Stiamo costantemente garantendo le terapie oncologiche ai 15 piccoli pazienti ricoverati presso l’Istituto Nazionale del cancro di Kiev. I bambini al momento stanno continuando le cure nel seminterrato dell’ospedale per proteggersi da eventuali bombardamenti. Con loro ci sono le famiglie, i medici e il primario del reparto”. Lo comunica il presidente della Ong Soleterre, che opera a Kiev e a Leopoli, dando un aggiornamento sulla situazione dei piccoli pazienti malati di tumore che non possono essere spostati a causa della gravità della malattia.  

“Altri bambini -spiega Rizzi- sono stati invece trasferiti nel reparto di oncologia pediatrica all’ospedale di Ternopil, più ad ovest rispetto a Kiev. Anche all’ospedale di Leopoli le cure per i bambini malati di leucemia continuano. Abbiamo acquistato tutti i farmaci possibili al momento per i bambini malati di tumore e ci stiamo attrezzando per far arrivare dagli altri Paesi medicinali necessari”.  

 

© Copyright Sbircia la Notizia Magazine. Riproduzione riservata.

Cerchi altro? Nessun problema!

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
">


Ultima ora