Guerra Ucraina, Kiev: “Russia ha perso 300 truppe in 24 ore”


L’Ucraina sostiene che 300 truppe della Russia si siano rifiutate di obbedire agli ordini nell’area di Okhtyrka, nella regione di Sumy, nel nordest dell’Ucraina e che abbiano “lasciato l’area di operazioni”. E’ quanto emerge da un bollettino dalle Forze armate ucraine – notizie che non posso essere verificate in modo indipendente – in cui si parla di “colpi devastanti” inflitti in 24 ore dall’aviazione ucraina a livello di equipaggiamento e forze per i russi e di nove “obiettivi aerei del nemico” abbattuti ieri, compresi un aereo e due elicotteri. “Nelle ultime 24 ore – rilevano – sono state notate azioni più attive degli aerei nemici”. 

“Sulle direttrici Donetsk e Luhansk, il nemico continua a cercare di avanzare”, ma “senza successo”, si afferma. Gli ucraini parlano di 13 attacchi “respinti” e 14 tank “distrutti” insieme ad armamenti e altri mezzi. “Le perdite tra il personale nemico – aggiungono – sono state pari a circa 300 persone”. 

Ammonterebbero intanto a circa 15.300 le perdite fra le fila russe dal giorno dell’attacco di Mosca all’Ucraina, lo scorso 24 febbraio, rende ancora noto il bollettino quotidiano. Il resoconto vede anche per Mosca la perdita di 509 carri armati, 1556 mezzi corazzati, 252 sistemi d’artiglieria, 80 lanciarazzi multipli, 45 sistemi di difesa antiaerea. Mosca avrebbe perso in totale anche 99 aerei, 123 elicotteri, 1000 autoveicoli corazzati, 3 unità navali e 70 cisterne di carburante.  

© Copyright Sbircia la Notizia Magazine. Riproduzione riservata.

Cerchi altro? Nessun problema!

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
">


Ultima ora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.