Governo Draghi, Crisanti: “Io ministro? Ci penserei”


 

“Non mi hanno chiesto di fare il ministro della Salute” in un possibile governo Draghi, “né ufficialmente né ufficiosamente. È un’invenzione della stampa che si esercita a indovinare”. Ma lo farebbe? “Non lo so”. Intanto “ci penso, mi esercito”. Così Andrea Crisanti, direttore del Laboratorio di Microbiologia e Virologia dell’Azienda ospedaliera di Padova e docente di Microbiologia dell’ateneo cittadino, intervenuto a ‘Un giorno da pecora’ su Rai Radio 1. “Se a lei offrissero la direzione del ‘Washington Post’ che fa? Ci pensa, immagino”, ha risposto lo scienziato a uno dei conduttori.  

Ma come titolare della Sanità italiana ci vorrebbe un virologo? “Ci vorrebbe una persona competente – è l’opinione di Crisanti – Ci vorrebbe una persona che ha le competenze per capire l’effetto delle decisioni a medio e a lungo termine, e giudicare anche i suggerimenti degli esperti. Un tecnico – ha precisato – è orientato soltanto dalle previsioni e dall’impatto di determinate scelte, il politico è influenzato da tantissime altre cose”. 

 

© Copyright Sbircia la Notizia Magazine. Riproduzione riservata.

Cerchi altro? Nessun problema!

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content


Politica Ultima ora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *