Giochi, Frosini (Igt): “Trovare modello normativo semplice per stabilità regolatoria”


“Il testo unico è auspicabile, se poi decidiamo di trovare un modello normativo semplice che porti a una stabilità regolatoria che porti a fare le gare, questo può rappresentare un metodo più semplice. La legge delega mi convince, ma se fino a ora le istituzioni hanno avuto difficoltà ad attuare le normative già presenti, faccio fatica a pensare che si possa approvare in poco tempo una legge delega e poi i decreti legislativi corrispondenti”. Lo ha detto Giuliano Frosini, vicepresident Public Affairs di Igt, nel suo intervento al webinar ‘Oltre le incertezze. Verso il riordino del gioco legale’, organizzato da I-Com. 

“Io seguirei – ha spiegato – un percorso che preveda il riordino del modello distributivo, che è il cuore. E’ arrivato il momento di fare una valutazione, perché si possa immaginare di passare da un modello concessorio fatto per prodotto a un modello che fa concessione per punto fisico. Poi c’è una rete specialistica – ha detto ancora Frosini – dentro la quale è arrivato il momento di riflettere se offrire tutto il resto dell’offerta, contingentata, per superare i problemi”. 

Oggi, ha ricordato Frosini, la rete del gioco legale “è capillare” e “sono gli stessi operatori che sarebbero disposti a valutare una riduzione. E’ diventata ridondante. La rete specialistica potrebbe essere riorganizzata e armonizzata e questo potrebbe rappresentare il cuore del riordino” del settore dei giochi. 

© Copyright Sbircia la Notizia Magazine. Riproduzione riservata.

Cerchi altro? Nessun problema!

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
">


Economia Ultima ora