Cronaca

Gianfranco de Laurentiis si è spento all’età di ottantuno anni


Un grave lutto ha colpito il mondo del giornalismo: Gianfranco de Laurentiis si è spento ieri sera, sul tardi, all’età di ottantuno anni.

Come giornalista professionista, ha collaborato per qualche tempo con il Corriere della Sera, occupandosi di spettacolo e costumi per il settimanale Tribuna Illustrata. Nel 1972 viene assunto dalla Rai e viene subito attratto dalla cronaca e più in particolare dallo sport. Nel 1976 entra a far parte della redazione del neonato TG2.

Dal 1977 al 1994 ha diretto Eurogol, la sezione del TG2 sul panorama delle coppe europee di calcio, con il collega Giorgio Martino.


Dal 1987 al 1996 ha diretto Domenica Sprint con altri colleghi che, nel corso dei nove anni, hanno ruotato intorno a lui, tra cui Antonella Clerici praticamente agli inizi della televisione. Dal 1993 al 1994 è stato direttore del TGS, quotidiano sportivo della Rai, poi nella stagione sportiva 1994-1995 ha diretto La Domenica Sportiva al fianco di Alessandra Casella.

Dal 1997 al 2001, una puntata del 2002, una del 2003 e nel 2004 ha condotto Pole Position, spettacolo che andava in onda immediatamente prima e subito dopo ogni Gran Premio di Formula 1. Presenta numerose edizioni di Dribbling, storico rotocalco sportivo dell’emittente di Stato, fino a diventarne il volto per eccellenza; in questo contesto è stato anche responsabile dell’European Special Dribble ai Campionati Europei di calcio del 2000.


Ha lavorato anche per Rai International, dove dal 1997 al 2003 ha condotto, con Ilaria D’Amico, il programma sportivo La giostra del gol. Tra gli altri programmi televisivi di cui è stato protagonista si possono citare Gol-flash, Diretta sport, Eurogol, Numero 10 con Michel Platini e Stadio Sprint.

Le nostre più sentite condoglianze alla moglie Mirella, ai figli Roberto e Paolo e a tutti i membri della famiglia.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *