FURMARK® al via: così la moda sostenibile abbraccia il sistema di certificazione e tracciabilità per la pelliccia naturale


Milano, 25 novembre 2021 – Furmark® è il nuovo sistema globale di certificazione e tracciabilità, formulato per garantire ai consumatori che ogni pelliccia naturale prodotta con pelli vendute alle aste internazionali sia proveniente da aziende certificate operanti nel pieno rispetto dell’ambiente e del benessere degli animali. 

Si tratta di un’etichettatura di trasparenza, facilmente riconoscibile per il consumatore, che accende una nuova luce sulle pellicce naturali, oggi considerate come una delle risposte più efficaci, in fatto di sostenibilità, a quella filosofia basata sul fast fashion estremamente inquinante per l’ambiente. 

Le pellicce naturali sono infatti capi biodegradabili e sostenibili, regolamentati sia a livello locale sia a livello internazionale, ma soprattutto durevoli: la presenza di una etichettatura riconosciuta a livello globale, dunque, non fa che alimentarne la catena del valore a vantaggio della qualità, del consumatore e del benessere di tutte le parti coinvolte. 

FURMARK®: cosa prevede il sistema di certificazione e tracciabilità delle pellicce naturali
 

La certificazione FURMARK®, oltre a garantire che le pelli adoperate per la produzione di ogni capo siano lavorate esclusivamente da concerie accreditate sottoposte al controllo di enti certificatori
terzi, attesta che tutte le pellicce naturali certificate siano realizzate in aderenza a rigidi programmi in tema di benessere degli animali. 

Più nel dettaglio, se da una parte è richiesto che le concerie rispettino tutte le norme produttive previste dallo standard SafeFur in merito alla sostenibilità, all’utilizzo di sostanze chimiche, alle emissioni di sostanze nocive nell’ambiente e alla sicurezza del prodotto finito, dall’altra è richiesta l’aderenza a protocolli come il WelFur: il programma più avanzato al mondo in merito al controllo degli allevamenti e del rispetto degli standard di benessere adottati per gli animali. 

Non è un caso che la risposta dei consumatori, in vista della nascita del sistema di certificazione e tracciabilità Furmark®, sia stata già ampiamente positiva: in particolare, secondo quanto rivelato da una recente ricerca di mercato, il 70% degli intervistati si è dimostrato aperto all’acquisto di prodotti provenienti da brand e designer che utilizzano pelliccia naturale, il 65% ha reagito positivamente all’introduzione di Furmark® e il 56% ha dichiarato che la nuova certificazione ha influenzato in modo “positivo” e “molto positivo” la sua idea sulla pelliccia naturale. 

FURMARK®: quali garanzie per il consumatore?
 

I capi autenticati da Furmark® sono accompagnati da un sistema di etichettatura intelligente, basato sulla lettura di un codice alfanumerico, che permette al consumatore di accedere a ogni fase della catena produttiva, a partire dalla produzione della materia prima fino al retailer, passando per la casa d’aste, la conceria e la manifattura. 

Il sistema permette, infatti, di visualizzare informazioni specifiche ed estremamente dettagliate come la tipologia della pelliccia, la concia, il luogo di provenienza, il nome del produttore e, non ultimo, il programma adottato per garantire agli animali da allevamento o selvatici il massimo benessere. 

Il merito va a una tecnologia all’avanguardia che connette ogni codice univoco presente sull’etichetta a piattaforme di tracciabilità come ChainPoint che catturano tutti i movimenti della catena di approvvigionamento, li registrano e li rendono successivamente disponibili tramite un’accurata fase di reporting.
 

Con Furmark® l’acquirente ha inoltre la garanzia che l’articolo in suo possesso sia stato prodotto esclusivamente da aziende che abbiano superato i rigidi controlli previsti dalla certificazione, senza contare che, grazie a tecnologie dotate delle più innovative misure anti contraffazione, ha la certezza che il capo sia sempre originale. 

Pellicce naturali: gli standard di qualità di FURMARK®
 

Il sistema di certificazione è stato sviluppato dalla International Fur Federation (IFF), la Federazione che e regola il settore internazionale della pellicceria, con il contributo del Gruppo LVMH– attualmente tra i poli della moda più importanti del mondo – e di altri importantissimi player dell’industria della pellicceria.
 

Tutte le parti coinvolte hanno cooperato assieme a scienziati, esperti di sostenibilità ambientale e di benessere animale, per far sì che i prodotti siano sempre tracciabili e verificati secondo standard scientifici, affidabili e universalmente riconosciuti. 

A garanzia della catena del valore di tutte le fasi della filiera, vi è un sistema di verifica terzo affidato a esperti in materia completamente indipendenti, che hanno il compito di garantire l’integrità dell’etichettatura monitorando le aziende coinvolte in merito al rispetto dei protocolli della certificazione e delle specifiche norme di riferimento. 

Responsabilità editoriale di: TiLinko – IMG Solutions srl 

Comunicato a cura di: DRAWERS MEDIA 

© Copyright Sbircia la Notizia Magazine. Riproduzione riservata.

Cerchi altro? Nessun problema!

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content


Immediapress

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *