Fontana indagato per autoriciclaggio e false dichiarazioni


Nuove accuse contro Attilio Fontana. La procura di Milano ha inoltrato una richiesta di rogatoria alle autorità svizzere per chiarire la posizione del presidente della Regione Lombardia che nel 2016 aveva regolarizzato la sua posizione con una voluntary disclosure. 

Fontana risulta ora indagato, secondo fonti della procura, per falsa dichiarazione in voluntary e autoriciclaggio. L’inchiesta nata dalla fornitura di alcuni camici da parte di una società riconducibile al cognato alla Regione aveva svelato la disponibilità per Fontana di un conto svizzero di oltre 5 milioni di euro, ereditato dalla madre, soldi regolarizzati con la voluntary disclosure. 

© Copyright Sbircia la Notizia Magazine. Riproduzione riservata.

Cerchi altro? Nessun problema!

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
">


Cronaca Ultima ora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.