Flash News

Flash News del 27 Gennaio 2021


  1. Questa mattina, al Quirinale, alla presenza di Mattarella, le celebrazioni del giorno della Memoria per le vittime della Shoah. Il 27 Gennaio 1945 le truppe dell’armata rossa entravano ad Aushwitz svelando al mondo l’orrore dei campi di concentramento Nazisti e lo sterminio di sei milioni di Ebrei insieme ad oppositori politici, rom, disabili e omosessuali. Una giornata celebrata in tutto il mondo per tenere viva la memoria contro il diffondersi del negazionismo e il rifiorire di sentimenti antisemiti;
  2. Nell’udienza di questa mattina anche Papa Francesco si è soffermato sulla Shoah “ricordare è stare attenti, perché queste cose possono succedere un’altra volta”, ha detto;
  3. Il Capo dello Stato questo pomeriggio ha dato il via ai tre giorni di consultazioni, come da prassi incontrerà per primi i Presidenti di Senato e Camera. Da domani saliranno al Colle i leader dei partiti;
  4. Conte rilancia la proposta di un Governo di salvezza nazionale. Il PD riunisce la direzione e con 5 Stelle spinge per un Conte ter. A sostegno dell’attuale maggioranza è nato oggi al Senato il Gruppo Europeisti Maie Centro Democratico, composto da dieci Senatori Il Centrodestra è compatto sul no al Conte ter. Lega e Fratelli D’Italia invocano un ritorno immediato alle urne ma Forza Italia apre anche all’ipotesi di un Governo di unità nazionale;
  5. Sul fronte Covid, i nuovi casi superano di poco quota 10.000, un dato che cala lentamente. I guariti sono quasi 20.000 ma a preoccupare sono ancora una volta i decessi, sono stati 541 nelle sole 24 ore;
  6. I ritardi nella distribuzione dei vaccini: la polemica tra aziende farmaceutiche e UE diventa scontro aperto. La commissione accusa AstraZeneca che a sua volta dice “dai contratti nessun obbligo di assicurare il numero di dosi fornite”. Si guarda anche al vaccino di Reitera ma le prime dosi sono previste per settembre;
  7. Un anno e sei mesi, la sindaca di Torino Chiara Appendino è stata condannata nel processo con rito abbreviato per i fatti di Piazza San Carlo. La calca che si scatenò il 3 giugno 2017. Due furono i morti e centinaia i feriti.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *