Flash News

Flash News del 15 Ottobre 2020


  1. In primo piano la morte, la scorsa notte, della Presidente della Regione Calabria, Jole Santelli. L’esponente di Forza Italia avrebbe compiuto 52 anni a dicembre ed era da tempo malata. Il Presidente Mattarella così scrive una notizia dolorosa “La Santelli ha sempre interpretato le Istituzioni come casa comune e luogo del dialogo“, sono decine i messaggi di cordoglio arrivati da politici e partiti (ne abbiamo parlato qui);
  2. La pandemia adesso nel nostro Paese: continua a salire la curva del contagio. Ieri, l’ultimo bollettino con oltre 7.300 nuovi casi, numeri che non si erano mai visti dall’inizio dell’emergenza Coronavirus a fronte, però, anche del record di tamponi effettuati. Lombardia e Campania le regioni più colpite, balzo dei contagi a Milano;
  3. In piazza, per protesta, sono scesi di nuovo gli infermieri che chiedono più tutele e riconoscimenti per una categoria esposta al contagio. A Roma, davanti Montecitorio, il ricordo dei colleghi deceduti;
  4. A un mese dalla riapertura, la trasmissione del virus nelle scuole resta, fortunatamente, limitata. Lo confermano i nuovi dati del Ministero dell’Istruzione: pochi i contagi tra alunni e docenti;
  5. Il Presidente della Repubblica, inaugurando l’anno Accademico dell’Università di Macerata, torna a parlare di responsabilità degli individui e degli Stati. “La libertà non è arbitrio, si ferma davanti a quella degli altri“, dice;
  6. L’invito alla responsabilità e al rispetto delle regole arriva anche dal Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, che oggi, al Consiglio Europeo di Bruxelles, presenta le linee guida per il Recovery Fund;
  7. In Europa, il virus continua ad avanzare, alcuni Governi stanno varando nuove e più drastiche misure restrittive. In Francia, da sabato, scatterà il coprifuoco nelle grandi città, uno stop alla circolazione dalle 21 alle 6 del mattino. Mentre in Germania, registrato il più alto numero di contagi quotidiani dall’inizio della pandemia: oltre 6.600;
  8. Dopo la riunione di urgenza tra la Cancelliera Merkel e le Regioni, è stata decisa l’estensione del blocco notturno, già sperimentata nella Capitale, Berlino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *