Flash News

Flash News del 13 Ottobre 2020


  1. Entreranno in vigore da domani le misure previste nel nuovo Decreto firmato nella notte dal Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte. Trovata un’intesa sulle ulteriori restrizioni per cercare di contenere il Coronavirus ed evitare un nuovo lockdown. Decisa una nuova stretta sulla movida, gite scolastiche e sport di contatto. Niente lezioni a distanza e quarantena ridotta a dieci giorni dai quattordici giorni precedenti. Per quanto riguarda le feste a casa, si raccomanda di non invitare più di 6 persone (qui il testo completo del decreto);
  2. A questa nuova stretta si è arrivati dopo un lungo confronto con Regioni ed enti locali. A far discutere, in particolare, la richiesta dei Presidenti di Regione di tornare alle lezioni a distanza per quanto riguarda le scuole superiori. No della Ministra Azzolina, che dice “I ragazzi devono rimanere in classe“, intanto la maggioranza sposa la linea dell’esecutivo su questo nuovo Decreto mentre le opposizioni attaccano “sono soluzioni dannose“;
  3. Restano sempre Lombardia, Campania e Toscana le Regioni con il maggior numero di nuovi casi, ma anche in Piemonte preoccupano i contagi. Anche qui si registrano lunghe file agli ospedali per sottoporsi al tampone. Continuano a preoccupare i focolai nelle residenze per anziani: in Valle D’Aosta, la Regione con un’ordinanza blocca tutte le visite, sia nelle strutture pubbliche che in quelle private;
  4. Solidarietà e impegno generoso e gratuito sono fondamentali per superare le emergenze e le difficoltà“, lo ha sottolineato il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ricevendo al Quirinale una delegazione di Medici con l’Africa Cuamm, in occasione dei 70 anni di questa Organizzazione Non Governativa;
  5. A Palermo, i commercianti di Borgo Vecchio, si ribellano al pizzo e fanno arrestare 20 persone. Intercettati, i boss danno consigli anche ad un neo-melodico che non poteva esibirsi perché ritenuto vicino ai clan “fatti un tatuaggio con Falcone e Borsellino e risolvi i problemi“, gli dicevano;
  6. Luciano Ligabue, il cantante Rock, racconta i suoi trent’anni di carriera in un libro dove ripercorre la sua storia professionale e umana. “La musica, più che un mestiere, è un privilegio“, dice.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *