Ferrarelle diventa socio di Sanidrink e investe in ricerca


(Adnkronos) –
Lgr Holding Spa, capogruppo di Ferrarelle Società Benefit, azienda italiana attiva nel mercato delle acque minerali, è il nuovo socio della startup Sanidrink, costituita nel 2021 in seno all’acceleratore napoletano Materias (che ne detiene la maggioranza delle azioni) e proprietaria di una tecnologia innovativa basata su peptidi antimicrobici in grado aumentare la sicurezza alimentare che potranno essere applicate ai diversi materiali degli imballaggi, come plastica, vetro e alluminio. A guida del gruppo di lavoro ci sarà Luigi Nicolais, Emerito dell’Università Federico II di Napoli, già presidente del Cnr (Consiglio nazionale delle ricerche) e ministro per le Riforme e le Innovazioni nella Pubblica Amministrazione, che attualmente è presidente di Materias.  

Sanidrink avrà sede operativa proprio a Riardo (Ce), dove è situato il Parco delle Sorgenti Ferrarelle: una scelta che sottolinea la volontà del Gruppo di continuare a sviluppare in Campania importanti know-how sia industriali, come nello stabilimento di riciclo della plastica Pet di Presenzano, che scientifici come nel sostegno oramai decennale all’Istituto Telethon di Genetica e Medicina di Pozzuoli. Ai soci fondatori di Sanidrink – Materias srl, i ricercatori dell’acceleratore Materias Aniello Cammarano (inventore della tecnologia) e Annunziata Cummaro – si aggiunge dunque il Gruppo Ferrarelle, tra i primi cinque player del mercato delle acque minerali in Italia.  

La presidenza di Sanidrink va a Caterina Meglio, laureata in Giurisprudenza e specializzata in Diritto amministrativo, master Mba, co-founder e Ceo di Materias, insignita come ufficiale dell’Ordine “Al merito della Repubblica Italiana” nel 2021. Guiderà il Cda costituito dai consiglieri Annunziata Cummaro, Giuseppe Dadà, r&d manager di Ferrarelle Società Benefit e Francesco Loreto. Carlo Giello, Direttore Generale della Lgr Holding SpA, sarà invece l’Amministratore Delegato. L’operazione è stata assistita per Ferrarelle dallo studio legale Bdl di Maurizio Pinnarò e per Materias dallo studio Lipani Catricalà e dall’advisor finanziario Elio Mendillo.  

“Sanidrink nasce da un brevetto che punta a creare nuove e più innovative connessioni tra gli advanced materials, i materiali cosiddetti intelligenti, e le applicazioni in ambito alimentare e biomedicale. Parliamo di soluzioni innovative che renderanno le bottiglie riutilizzabili più sicure e meno suscettibili alla contaminazione da agenti patogeni”, dichiara Luigi Nicolais, presidente di Materias, che detiene il pacchetto di maggioranza di Sanidrink. “I peptidi antimicrobici da noi brevettati – prosegue – hanno un meccanismo che non induce resistenza ai patogeni, grazie alla loro capacità meccanica di creare un foro nella membrana dei batteri e provocarne la morte”.  

“La collaborazione con Sanidrink rientra perfettamente nel nostro ecosistema della sostenibilità, un quadro di riferimento strategico e trasversale alle diverse aree del nostro business”, commenta Carlo Pontecorvo, Presidente di Ferrarelle Società Benefit e medico da sempre dalla parte della scienza. “L’innovazione – conclude – è sicuramente un valore chiave per rispondere alle tematiche ambientali in maniera concreta e fattuale attraverso investimenti in tecnologie all’avanguardia che ci permettono di individuare soluzioni sempre più compatibili con la nostra vocazione di Società Benefit”.  

Il Gruppo Ferrarelle conferma così la sua attenzione alla sostenibilità e all’innovazione, che nel 2018 l’ha portata, prima nel settore, a dotarsi di uno stabilimento proprietario per il riciclo della plastica, nel comune di Presenzano (Caserta), dove le bottiglie provenienti dalla raccolta differenziata vengono lavorate per tornare a nuova vita sotto forma di R-Pet. 

© Copyright Sbircia la Notizia Magazine. Riproduzione riservata.

Cerchi altro? Nessun problema!

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
">


Sostenibilità Ultima ora