Fedez e J-Ax uniti anche sul palco: “Concerto in Duomo il 28 giugno”



Fedez e J-Ax tornano più uniti che mai anche sul palco. Stavolta per un fine benefico. I due artisti, che ieri hanno annunciato la loro reunion sui social, dopo 4 anni di “silenzio”, presentano ‘Love Mi’, un concerto gratuito che si terrà il 28 giugno prossimo, alle 18, in piazza del Duomo, a Milano, e che verrà trasmesso in esclusiva su Italia Uno. L’obiettivo raccogliere fondi da donare in beneficienza alla Fondazione Together to go (Tog), una onlus che ha creato 10 anni fa un centro per bimbi affetti da patologie neurologiche complesse. Gli introiti serviranno a costruire un centro in viale Jenner, a Milano per la riabilitazione.   

“Per il concerto – ha spiegato Fedez incontrando la stampa a Palazzo Reale – abbiamo attivato un numero verde solidale, e quindi tutte le persone che potranno essere al concerto o fruirlo attraverso la tv, potranno donare 2 euro. Senza Alessandro (J-Ax, ndr) tutto questo non avrebbe assunto la stessa connotazione”. Sul palco, oltre a J-Ax e Fedez si alterneranno nomi come Tananai, Rhove, Paky, Dargen D’Amico, Shiva, Ghali, Ariete, Miss Keta, Nitro, Mara Sattei, Miles, Tedua, Rose Villain, Rosa Chemical, Beba, Cara, Paulo, Frada, Mydrama e altri special guests.  

Raccontando la genesi dell’iniziativa, Fedez ha detto: “Eravamo in Triennale e avevo in mente di affrontare un tour estivo e di fare però anche qualcosa per Milano, perché c’è questa ripartenza satura di concerti a pagamento, che comporta una spesa da affrontare per le persone. In un momento non roseo regalare alla città qualcosa di gratuito mi sembrava una bella cosa”. In concomitanza, ha aggiunto Fedez, “ho affrontato problematiche personali, ora non riuscirei ad affrontare un tour ma sto lavorando per mettermi in forma. Per questo concerto anche i miei chirurghi saranno presenti ma solo per ascoltare”.  

L’idea di un live aperto alla città, ha sottolineato il rapper, “era di dargli una doppia valenza. Io mi sono innamorato del progetto Tog, mancano diversi milioni di euro per finire di costruire il centro e io mi sono dato come obiettivo di aiutare a finirlo”.  

Tra Fedez e J-Ax non ci sarà alcuna canzone nuova in duetto: “Celebreremo ‘Comunisti col Rolex”, ha spiegato J-Ax, che ha aggiunto: “La mia reunion con Fede non dipende dal concerto e non è dipesa dalla sua malattia. La vita ha voluto che ci sentissimo prima che gli fosse diagnosticato” il tumore “e sono stato la prima persona che ha visto uscito dall’ospedale perché ci eravamo dati appuntamento”. Quindi, scherzando, J-Ax ha aggiunto: “Dopo 3 anni che non suono spero che i tuoi chirurghi diano un occhio anche a me. Se viene fuori quel fuoco con il quale abbiamo fatto la storia della musica italiana…credo ci divertiremo tutti”.  

Il numero verde solidale per chi volesse iniziare a donare sarà attivo dal 5 giugno prossimo. “Tramite i social lo rilanceremo subito – hanno evidenziato i due artisti -. Ci saranno degli spot su Italia Uno per raccogliere denari ancor prima dell’evento”. Fedez e J-Ax insieme sul palco “è un valore aggiunto – ha detto Fedez – non è scontato che dopo 4 anni di silenzio ci sia stata questa reunion ma la partecipazione di Alessandro è fondamentale”. Quello che si vedrà a Milano, ha assicurato Fedez, sarà “un vero e proprio festival, completamente diverso da Radio Italia”. Il sogno? “A arrivare a dire ‘ho raggiunto l’obiettivo’”.  

 

 

© Copyright Sbircia la Notizia Magazine. Riproduzione riservata.

Cerchi altro? Nessun problema!

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
">


Spettacolo Ultima ora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.