Eurovision 2022, Rula Jebreal: “Non ha vinto una canzone, ha vinto speranza”


All’Eurovision 2022 “non ha vinto una canzone, ha vinto una speranza”. Ne è sicura Rula Jebreal, che all’Adnkronos commenta così la vittoria della band ucraina Kalush Orchestra all’Eurovision Song Contest 2022 appena conclusosi a Torino. “Hanno detto ‘troveremo la strada di casa anche se le strade saranno distrutte’”, dice la giornalista, che cita Battisti: “‘Cresce un sentimento, cresce in mezzo al pianto’, io aggiungo ‘cresce in mezzo al dolore’, ma cresce un sentimento ancora più forte che ha voluto sostenere l’Ucraina nella lotta di un popolo che vuole libertà, vuole dignità, e vuole resistere contro un dittatore sanguinario”. 

Per la giornalista palestinese con cittadinanza israeliana e italiana, “quello che ha vinto sabato notte è l’unità europea di chi vuole mandare un messaggio solidale, unitario, contro la dittatura e a favore dell’arte, della democrazia e della libertà”. 

© Copyright Sbircia la Notizia Magazine. Riproduzione riservata.

Cerchi altro? Nessun problema!

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
">


Ultima ora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.