Eurovision 2022, Mahmood e Blanco chiudono sfilata tra ovazioni fan


in rappresentanza dell’Italia all’Eurovision Song Contest 2022 e accompagnati dal coro del pubblico sulle note di ‘Brividi’, il brano con il quale hanno vinto Sanremo, fra le ovazioni dei fan hanno fatto il loro ingresso sul tappeto turchese della Reggia di Venaria Mahmood e Blanco, sfilati per ultimi perché Paese ospitante. 

“Il fatto che prima pioveva e ora è uscito il sole, già spacca”. Sono le prime parole di Mahmood appena uscito sul carpet dove fino a poco prima di era abbattuto un acquazzone. Ricordando, poi, la sua passata partecipazione a Eurovision, a Tel Aviv, Mahmood ha osservato: “mi sembra sempre un po’ la prima volta anche se l’ho già fatto e poi stare in una città diversa dà sempre un po’ di adrenalina”. Interpellato su Torino, Mahmood ha detto ancora: “Qui la gente ci ferma, ci carica, ci dice ‘tifiamo per voi’. Sono super felice di farlo qui nel nostro Paese”. 

“C’è un bel clima, non abbiamo aspettative, ci auguriamo di divertirci e di dare il massimo e proprio per dare il massimo stiamo cercando di riposare”, le parole di Blanco. 

“Non vogliamo lanciare un messaggio, siamo qui perché abbiamo scritto una canzone e vogliamo far passare la libertà universale di amare in ogni maniera”, spiega quindi Mahmood sul bran ‘Brividi’. E Blanco chiosa: “Abbiamo scritto questo pezzo non pensando di andare contro qualcuno o contro qualche tema, l’abbiamo scritta perché volevamo raccontare la nostra vita”. 

FERMATO BLITZ DI ATTIVISTA PER IL CLIMA – E’ durato pochi secondi il blitz di un attivista per il clima che all’uscita di Mahmood e Blanco ha tentato di srotolare uno striscione per chiedere che la musica si esprima a sostegno dell’emergenza climatica. Il giovane ha sottolineato “ho un messaggio importante da recapitare”, prima di essere allontanato dalla sicurezza. 

Poco prima, tra le fila del pubblico, a protestare erano stati alcuni esponenti di Extinction Rebellion che raggiunto l’area vicino all’uscita degli artisti hanno mostrato un cartello con la scritta ‘music declare climate emergency’. “Chiediamo agli artisti – hanno spiegato – di parlare di emergenza climatica, non si sta facendo abbastanza, non vogliamo bloccare la manifestazione ma chiedere che per contrastare l’emergenza si usi anche il potere della musica”. 

 

© Copyright Sbircia la Notizia Magazine. Riproduzione riservata.

Cerchi altro? Nessun problema!

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
">


Ultima ora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.