Doris:”un giorno guiderà una grande azienda”, quando fondatore Mediolanum ricordò parole sua insegnante in autobiografia


Un giorno l’insegnante “ci assegnò un compito in classe. Dovevamo calcolare gli utili di un’azienda sviluppandone la contabilità. Pensando al suo ‘Di meglio’, svolsi il compito e lo feci correttamente, ma non solo. A margine dei calcoli annotai tutta una serie di considerazioni sull’azienda oggetto della nostra analisi. Ricordo ancora le sue parole il giorno della correzione dei compiti. Quando fu il mio turno, mi guardò dritto negli occhi e mi disse: ‘Doris, lei un giorno guiderà una grande azienda’. Lo disse convinta, con il tono di chi è consapevole di ciò che dice. E finì per convincere anche me. Sarà per questo che da allora ho fatto di tutto per riuscire a confermare quella sua previsione”. Il fondatore di Banca Mediolanum, Ennio Doris racconta così i suoi anni di apprendimento nel racconto autobiografico ‘C’è anche un domani’, scritto in collaborazione con Leopoldo Gasbarro (editore Serling & Kupfer, 2014). 

“Ricordo – sottolinea Doris – con affetto molti dei miei insegnanti, sebbene allora fossero molto severi e parecchio esigenti. In particolare, ricordo la professoressa di ragioneria. Si chiamava Marangoni. Era molto anziana, vicina alla pensione. Sguardo arcigno e duro. Ogni volta che interrogava qualcuno non si stancava mai di pungolarlo. Diceva sempre: ‘di meglio…Puoi fare di meglio!”. 

© Copyright Sbircia la Notizia Magazine. Riproduzione riservata.

Cerchi altro? Nessun problema!

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content


Economia Ultima ora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *