Domenica In, gli ospiti di Mara Venier: puntata 26 settembre


Orietta Berti, Teo Teocoli, Margherita Buy, Noemi e Marco Masini: sono questi alcuni degli ospiti della puntata di “Domenica In”, condotta da Mara Venier, in onda il 26 settembre alle 14 su Rai1, in diretta dagli Studi ‘Fabrizio Frizzi’ di Roma.  

Per il consueto spazio informativo su vaccini e covid, in studio il prof. Francesco Vaia, Direttore Sanitario dell’Istituto Spallanzani di Roma, in collegamento il Prof. Matteo Bassetti, Direttore della Clinica Malattie Infettive Ospedale San Martino di Genova e Alessandro Sallusti, Direttore di Libero. 

Orietta Berti, che ha da poco conquistato il quarto disco di platino con il brano Mille, parlerà di questo momento particolarmente felice per la sua carriera artistica per poi esibirsi con il brano “Quando ti sei innamorato”, classificatosi al nono posto all’ultimo Festival di Sanremo, mentre i Gemelli di Guidonia, vincitori della prima puntata di Tale e quale show, saranno i protagonisti di un’esibizione a sorpresa. In studio anche Teo Teocoli, nei panni dello spagnolo Abelardo Norchis, uno dei suoi personaggi più amati. 

A seguire, l’attrice Margerita Buy presenterà il film di Nanni Moretti “Tre piani”.  

Ampio spazio ancora alla musica, poi, con Noemi che proporrà al pianoforte alcuni dei suoi successi, da “Briciole” del 2009 fino all’ultimo “Makumba”, e con Marco Masini che racconterà i suoi 30 anni di carriera e ricorderà l’evento che lo vedrà protagonista il 30 settembre all’Arena di Verona insieme a molti altri artisti. 

Francesco Merola e Gloriana, infine, ricorderanno Mario Merola, indimenticabile interprete della ‘sceneggiata’ nel mondo, e si esibiranno in alcuni classici della canzone napoletana. 

© Copyright Sbircia la Notizia Magazine. Riproduzione riservata.

Cerchi altro? Nessun problema!

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content


Coronavirus Spettacolo Ultima ora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *