Disabili costretti a scendere da treno Genova-Milano, la condanna di Stefani


“Ventisette persone con disabilità cacciate dal treno, chiamiamo le cose con il loro nome e condanniamo questo gesto”. Così la ministra per le Disabilità, Erika Stefani, commenta l’articolo di Repubblica sul caso del treno Genova-Milano, con 27 disabili costretti a scendere perché i loro posti prenotati erano occupati.  

“L’inclusione – scrive la ministra su Facebook – è una battaglia che ci vede tutti uniti ed episodi del genere vanno stigmatizzati all’unanimità, altrimenti avremo perso tutti. Per fortuna ci sono tante persone nel nostro Paese che rispettano i diritti delle persone con disabilità: a loro sembrerà assurdo quanto accaduto sul treno Genova-Milano”, conclude Stefani. 

© Copyright Sbircia la Notizia Magazine. Riproduzione riservata.

Cerchi altro? Nessun problema!

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
">


Ultima ora