Derubato Zazzeri, argento nel nuoto a Tokyo 2020: “Ridatemi i ricordi”


Lorenzo Zazzeri, argento a Tokyo 2020 nella staffetta 4×100 stile libero, è stato derubato dei ricordi dei Giochi al suo rientro in Italia. “Il 2 agosto, verso le 13:30 hanno sfondato il vetro della mia auto di fronte alla Piscina Bellariva di Firenze. Mentre ero passato a salutare i miei compagni di squadra, Rubando i ricordi delle mie olimpiadi, compresa la GoPro e l’ipad con tutti i video delle Olimpiadi ed i souvenir per la mia famiglia”, ha scritto sui social Zazzeri lanciando un appello: “Faccio un appello ai ladri, se mai leggerete tutto questo, vi chiedo di restituire i miei ricordi alla Piscina di Bellariva e tenervi tutto ciò di materiale che possa servirvi. Sono disponibile anche a pagare un “riscatto” pur di riaverli. Sono distrutto, Fate girare”. Fortunatamente il nuotatore la medaglia con se. 

© Copyright Sbircia la Notizia Magazine. Riproduzione riservata.

Cerchi altro? Nessun problema!

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content


Sport Ultima ora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *