Cuzzilla, ‘dirigenza deve essere presente in tavoli su futuro dell’Italia’


“Vogliamo che la nostra dirigenza, pubblica e privata, sia rappresentata nei tavoli su cui si determina il futuro dell’Italia, in particolare quelli che riguardano l’attuazione del Pnrr, che non possono più vederci esclusi o inseriti solo frettolosamente, quando gli interventi sono già stati decisi. L’alto compito di rappresentanza sindacale a cui Cida è chiamata non può risolversi nella ‘liturgia’ della partecipazione, ma deve perseguire una costante volontà di incidere”. Così, con Adnkronos/Labitalia, Stefano Cuzzilla, eletto oggi all’unanimità dall’assemblea nazionale alla guida della Cida, la rappresentanza sindacale per la dirigenza e le alte professionalità di tutti i settori socio produttivi, pubblici e privati, che vanta un network di 10 federazioni e rappresenta circa 1 milione di dirigenti, attraverso i Ccnl sottoscritti.  

© Copyright Sbircia la Notizia Magazine. Riproduzione riservata.

Cerchi altro? Nessun problema!

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
">


Ultima ora