Cucchi, la sorella Ilaria: “Mio pensiero va a Stefano e ai miei genitori”


“Il nostro pensiero va ai procuratori Giuseppe Pignatone, Michele Prestipino e Giovanni Musarò, dopo tante umiliazioni è per merito loro che siamo qui. La giustizia funziona con magistrati seri, capaci e onesti. Non servono riforme”. Lo dice Fabio Anselmo, avvocato di parte civile, dopo la sentenza della corte d’assise d’appello di Roma che ha inasprito la pena di un anno a due carabinieri riconoscendo l’omicidio preterintenzionale. 

“Il mio pensiero va a Stefano e ai miei genitori che oggi non sono qui in aula. E’ il caro prezzo che hanno pagato in questi anni”, ha aggiunto Ilaria Cucchi 

© Copyright Sbircia la Notizia Magazine. Riproduzione riservata.

Cerchi altro? Nessun problema!

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
">


Cronaca Ultima ora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.