Csm, procura di Brescia apre fascicolo su verbali Amara


Il procuratore di Brescia Francesco Prete ha aperto un fascicolo sulla questione dei verbali di Amara. In particolare Brescia indaga su quanto accaduto nella procura milanese guidata da Francesco Greco, dove il Paolo Storari si è rivolto all’allora componente del Csm Piercamillo Davigo per denunciare l’immobilismo rispetto alle dichiarazioni rese da Piero Amara, ex avvocato esterno di Eni, sulla presunta loggia Ungheria – della quale farebbero parte magistrati, politici e alti esponenti delle istituzioni. Al momento non si sa se il fascicolo contiene il nome di qualche indagato. 

Il procuratore generale di Milano Francesca Nanni ha chiesto una relazione al procuratore capo Francesco Greco sulla vicenda Amara. In particolare, da quanto si apprende, il pg ha deciso di acquisire delle informazioni sulla vicenda, dato il suo “potere di vigilanza” sull’attività dei procuratori su aspetti di particolare delicatezza. “Non ci sono tempi per la consegna della relazione”, fa sapere all’Adnkronos il pg Nanni. 

© Copyright Sbircia la Notizia Magazine. Riproduzione riservata.

Cerchi altro? Nessun problema!

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content


Cronaca Ultima ora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *