Covid, Zangrillo: “Basarsi su dati, colleghi in tv non l’hanno fatto”


“Sono un professore. Io e i miei colleghi abbiamo sempre il dovere, verso gli studenti, di basarci su documenti. Ecco, mi vergogno che spesso in tv i professori ne hanno fatto a meno”. Sono le parole di Alberto Zangrillo, prorettore dell’università Vita-Salute San Raffaele di Milano e direttore del Dipartimento di anestesia e terapia intensiva dell’Irccs ospedale San Raffaele, che oggi ha partecipato come ospite a Milano alla presentazione del libro ‘La società chiusa in casa’, firmato dallo storico della medicina Gilberto Corbellini e da Nicola Mingardi, direttore dell’Istituto Bruno Leoni (Ibl).  

“Ho parlato presto (e per primo) della necessità di convivere con il virus – sono le parole di Zangrillo, postate dall’Ibl su Twitter – Questa idea è sviluppata magistralmente dal libro. Alcuni bias cognitivi sono esplosi, sfociano oggi in una psicosi di cui bisogna occuparsi”. 

© Copyright Sbircia la Notizia Magazine. Riproduzione riservata.

Cerchi altro? Nessun problema!

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content


Coronavirus Cronaca Ultima ora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *