Covid Veneto, Zaia: “Rt a 0,65, infezione sta crollando”


“L’indice Rt stimato è 0,65, e l’incidenza su 100mila abitanti che abbiamo calcolato è 113 solo dieci giorni fa era 400”. Luca Zaia, governatore del Veneto, delinea il quadro dell’epidemia di covid nella regione. “In Veneto abbiamo una curva dell’infezione atipica, che sta crollando. Ma spero che i veneti non la prendano come un ‘liberi tutti'”, dice Zaia. “Non vuol dire che sia finita. Nelle altre regioni ci sono alti e bassi, e alcune crescono. E ogni giorno in Italia abbiamo 500 decessi. Ci piacerebbe che qualcuno desse una lettura di questo andamento straordinario della curva, di certo ci abbiamo messo impegno in un contact tracing forte, nei tamponi e negli isolamenti”, aggiunge. 

“Con il governo ieri abbiamo stabilito che il vaccino Pfizer e quello Moderna verranno distribuiti in percentuale sul numero degli ultra 80enni di ogni regione”, afferma ancora. “Invece, Astrazeneca andrà in percentuale alla popolazione complessiva di ogni regione. Sono convinto che per questo vaccino deve essere chiarito il target, se under 55 o fino ai 65 anni, si tratta di un numero di cittadini non indifferente, che pesa sulla sanità pubblica”, sottolinea Zaia. 

 

© Copyright Sbircia la Notizia Magazine. Riproduzione riservata.

Cerchi altro? Nessun problema!

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
">


Coronavirus Politica Ultima ora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.