Covid, tornare a salutarsi dando la mano? Esperti divisi


Tornare a salutarsi dando la mano? Gli esperti sono divisi. A dire basta a pugni e gomiti Matteo Bassetti, direttore della Clinica di Malattie infettive del Policlinico San Martino di Genova, rilancia la possibilità di tornare a salutarsi con la stretta di mano. “Io la mano la stringo e la do da 3 mesi, quindi spero e mi auguro che altri possano tornare a farlo. Basta pugni e gomiti” che per tutta la pandemia di Covid ci hanno costretto a una distanza dall’altro. “Vedo che il presidente Draghi qualche volta dà la mano e qualche volta il pugno, ma potrebbe riprendere il normale saluto che conosciamo, simbolo di contatto, fraternità e uguaglianza”, ha detto all’Adnkronos Bassetti. “C’è un grosso paradosso”, osserva: “Non diamo la mano, ma facciamo cose ben peggiori. Cerchiamo di tornare alla stretta di mano o all’abbraccio”. 

“E’ ancora presto” per pensare di tornare a salutarci stringendoci la mano, “vediamo come va la situazione”, ha detto invece all’Adnkronos Salute il presidente dell’Istituto superiore di sanità (Iss), Silvio Brusaferro, oggi a Roma a margine della presentazione del volume ‘I numeri del cancro in Italia 20210’, illustrato all’Iss e promosso dall’Associazione italiana di oncologia medica (Aiom), rispondendo alla domanda se è già possibile abbandonare il pugno o il gomito per salutarci e tornare alla stretta di mano. 

© Copyright Sbircia la Notizia Magazine. Riproduzione riservata.

Cerchi altro? Nessun problema!

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
">


Coronavirus Cronaca Ultima ora