Covid Piemonte, 2.322 casi e 42 morti: bollettino 11 marzo


Sono 2.322 i casi di coronavirus registrati oggi 11 marzo in Piemonte. E secondo il bollettino quotidiano dell’Unità di Crisi della Regione ci sono anche 42 morti. I nuovi contagi sono pari all’ 8,2% dei 28.322 tamponi eseguiti, di cui 16.300 antigenici: gli asintomatici sono 790 (35.4%). I casi sono 401 di screening, 1.191 contatti di caso, 730 con indagine in corso, 46 in Rsa e strutture socio-assistenziali, 229 in ambito scolastico e 2.047 tra la popolazione generale. 

Il totale dei casi positivi diventa quindi 270.889, di cui 22.960 Alessandria, 13.436 Asti, 8.954 Biella, 36.913 Cuneo, 20.914 Novara, 144.014 Torino, 10.111 Vercelli, 10.202 Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 1.276 residenti fuori regione, ma in carico alle strutture sanitarie piemontesi. I restanti 2.109 sono in fase di elaborazione e attribuzione territoriale. 

I ricoverati in terapia intensiva sono 243 ( -1 rispetto a ieri). I ricoverati non in terapia intensiva sono 2.605 (+73 rispetto a ieri). Le persone in isolamento domiciliare sono 23.157. I tamponi diagnostici finora processati sono 3.247.489 (+28.322 rispetto a ieri), di cui 1.230.722 risultati negativi. 

Sono 42 i decessi di persone positive al test del Covid-19 comunicati dall’Unità di Crisi della Regione Piemonte, di cui 2 oggi. Il totale è ora di 9.604 deceduti risultati positivi al virus, 1.433 Alessandria, 608 Asti, 387 Biella, 1.134 Cuneo, 794 Novara, 4.405 Torino, 433 Vercelli, 324 Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 86 residenti fuori regione, ma deceduti in Piemonte. 

I pazienti guariti sono complessivamente 235.280 (+ 952 rispetto a ieri), 20.369 Alessandria, 12.084 Asti,8.014Biella, 31.985 Cuneo, 18.335 Novara, 124.079 Torino, 8.559 Vercelli, 8.883 Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 1.143 extraregione e 1.829 in fase di definizione. 

© Copyright Sbircia la Notizia Magazine. Riproduzione riservata.

Cerchi altro? Nessun problema!

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content


Coronavirus Cronaca Ultima ora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.