Covid, Palù: “Dobbiamo aspettarci altre pandemie da virus animali”


“Dobbiamo aspettarci altre pandemie, di virus provenienti da specie animali e che si diffonderanno per colpa del cambiamento climatico e per la violazione che stiamo perpetuando nei confronti del pianeta”. Lo ha detto il presidente dell’Agenzia italiana del farmaco (Aifa) Giorgio Palù, ospite di Lilli Gruber a ‘Otto e mezzo’ su La7. 

“Come medico e come ricercatore – ha poi aggiunto -, sono contrario alla sospensione dei brevetti, non credo che sospendendo la proprietà intellettuale avremo una risposta. Dove li fabbrichiamo i vaccini? Credo sia più importante costringere le aziende del farmaco, soprattutto quelle che hanno ricevuto fondi pubblici, ad un trasferimento tecnologico a Paesi che possono realizzare vaccini e metterli a disposizione a prezzi accessibili”. 

E ancora, “i parametri che misurano l’andamento della pandemia sono tutti in miglioramento. La curva sta scendendo in maniera lenta e progressiva – ha detto Palù -, penso che sia molto verosimile che ci potremo togliere le mascherine tra due mesi”.
 

© Copyright Sbircia la Notizia Magazine. Riproduzione riservata.

Cerchi altro? Nessun problema!

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content


Coronavirus Cronaca Ultima ora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *