Covid, l’immunologo: “Quarta ondata in autunno? Difficile fare previsione”


La variante Delta del Covid “è più infettiva che può essere controllata abbastanza bene da un ciclo di vaccinazione completo, quindi è molto importante che le persone completino la vaccinazione con 2 dosi, specialmente quel milione e 800 mila di anziani che deve vaccinarsi. Chi è no vax va rispettato e lasciato in pace, ma le persone indecise perché spaventate devono essere convinte a vaccinate, più sono anziane più rischiano di sviluppare una malattia grave. La vaccinazione non protegge totalmente, ma rende in tutti i casi la malattia molto meno grave”. Lo ha affermato Guido Forni, immunologo dell’Accademia Nazionale dei Lincei, intervenuto a ‘L’Italia s’è desta’ su Radio Cusano Campus. 

Sulla possibile quarta ondata. “Credo che alla fine di questa estate capiremo cosa succederà. Se la malattia ritorna, non ritorna o se ritorna in piccoli focolai. Nessuno può oggi dare delle indicazioni precise – avverte – può solo dare delle opinioni, fare previsioni secondo alcuni modelli matematici. Potrebbe diventare una cosa come l’influenza e tornerà ogni anno d’inverno, potrebbe scomparire, sono tutti scenari possibili, difficile prevedere quale sarà quello che ci aspetta”. 

© Copyright Sbircia la Notizia Magazine. Riproduzione riservata.

Cerchi altro? Nessun problema!

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
">


Coronavirus Cronaca Ultima ora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.