Covid Italia, salgono i ricoveri. Vaccinato il 60% della popolazione


La variante Delta spinge i contagi da Covid e salgono anche i ricoveri ordinari e in terpia intensiva. Secondo i dati dell’ultimo bollettino della Protezione Civile i ricoverati con sintomi sono 1.854, +103 da ieri, 230 in terapia intensiva, +16. E’ stato intanto raggiunto il 60% di copertura vaccinale. 

Figliuolo: “Campagna procede e presto nuovi dosi Pfizer”
 

Il 60% degli italiani over 12 ha completato il ciclo vaccinale. Lo rende noto la struttura guidata dal commissario Francesco Paolo Figliuolo. L’obiettivo è stato raggiunto secondo le previsioni del piano elaborato a inizio marzo dalla Struttura, si sottolinea. “Aver vaccinato il 60% degli italiani con più di dodici anni è un traguardo importante che conferma la validità del piano attuato attraverso la sinergia tra Regioni/Province autonome, enti pubblici e privati, Protezione Civile, Difesa e il mondo delle associazioni di volontariato”, ha affermato il Generale. “La campagna vaccinale – sottolinea – procede con continuità, con una media superiore alle 500 mila somministrazioni al giorno a livello nazionale, e potrà contare sulla disponibilità di ulteriori dosi di vaccino Pfizer, a partire dalla terza settimana di agosto. Tale fornitura aggiuntiva è stata chiesta e ottenuta nel corso di colloqui tra il Presidente del Consiglio Mario Draghi e la Presidente della Commissione Europea Ursula von der Leyen, incentrati sulla situazione della disponibilità dei vaccini e alla ridistribuzione tra Paesi dell’Unione”. Il risultato rappresenta una tappa importante verso l’immunità di comunità, che è prevista entro la fine di settembre, con il completamento del ciclo vaccinale da parte dell’80% della platea da vaccinare. 

 

© Copyright Sbircia la Notizia Magazine. Riproduzione riservata.

Cerchi altro? Nessun problema!

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content


Coronavirus Cronaca Ultima ora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *