Covid Italia oggi, terapie intensive e contagi: il punto


Scende l’età media dei contagi da coronavirus in Italia e i reparti di terapia intensiva si trovano ancora sotto pressione in 14 Regioni e province autonome. A fare il quadro della pandemia nel Paese sono gli ultimi dati dell’Agenzia per i servizi sanitari (Agenas) e il report integrale sull’epidemia dell’Istituto superiore di Sanità. Una ‘fotografia’ scattata nel pieno della campagna vaccinale del governo, alle prese con i ritardi nelle consegne e l’aggressività delle varianti del virus. 

La percentuale media nazionale di occupazione dei posti letto da parte di pazienti Covid nelle rianimazioni è così al 41% (con lievissime oscillazioni nell’ultima settimana), ovvero ben 11 punti percentuali oltre la soglia critica fissata al 30% dal ministero della Salute, spiega l’Agenas, riportando i dati aggiornati alle 18.35 di ieri. In particolare sono 14 le Regioni e Province autonome che ‘sforano’ oltremodo il livello critico. La situazione peggiore è quella della Lombardia al 61%, seguita dal Piemonte al 59% e dalla Provincia autonoma di Trento (57%). Ancora molto sopra soglia: Marche (56%), Emilia Romagna (48%), Friuli Venezia Giulia (45%), Puglia e Toscana (44%), Lazio (42%), Umbria e Valle d’Aosta (40%), Molise (36%), Liguria (35%), Abruzzo (33%). 

Ma non è tutto. Nelle ultime due settimane l’età media dei casi di Covid-19 in Italia è infatti scesa a 46 anni, spiega l’Istituto superiore di Sanità, che riporta i dati di sorveglianza aggiornati al 31 marzo. 

Dalla fine di aprile 2020 si osserva infatti un trend in calo dell’età media delle persone contagiate da Sars-Cov-2, con l’età che passa da oltre 60 anni a circa 30 anni nella settimana centrale di agosto, per poi risalire lentamente fino a 49 anni e riscendere a 46 anni nelle ultime due settimane. Nel complesso – riferisce l’Iss – l’età mediana dei casi di in Italia segnalati da inizio epidemia è 47 anni. 

Sono intanto 21.261 i contagi da coronavirus registrati in Italia ieri, 3 aprile, secondo i dati regione per regione del bollettino della Protezione Civile. Nella tabella del ministero della Salute registrati altri 376 morti, che portano il totale a 110.704 dall’inizio dell’emergenza legata all’epidemia di covid-19. Da venerdì eseguiti 359.214 tamponi, l’indice di positività è al 5,9%. Sono 3.714 sono i ricoverati in terapia intensiva (+10 da ieri), con 234 ingressi giornalieri.
 

© Copyright Sbircia la Notizia Magazine. Riproduzione riservata.

Cerchi altro? Nessun problema!

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content


Coronavirus Cronaca Ultima ora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *