Covid, in Israele niente più mascherine in spazi chiusi


Niente più mascherine negli spazi chiusi a partire da oggi in Israele. E’ quanto prevede un emendamento firmato dal direttore generale del ministero della Salute israeliano, Chezy Levy, che mette fine a una disposizione in vigore da un anno e 3 mesi per proteggere la popolazione dal coronavirus Sars-CoV-2. Le attività commerciali e i locali in Israele potranno quindi riprendere a funzionare come prima della pandemia, poiché non sarà più obbligatorio indossare le mascherine nei negozi, negli uffici, nelle scuole o in altri spazi pubblici chiusi. 

Restano comunque delle eccezioni, come precisa il ‘Jerusalem Post’. Nelle strutture di residenza per anziani e nelle istituzioni sanitarie che prevedono lunga degenza, chi non è vaccinato e i dipendenti devono continuare a indossare la mascherina dato l’alto rischio di ammalarsi gravemente di Covid-19. Anche nei luoghi disposti alla quarantena sarà obbligatorio l’uso della mascherina, così come dovranno indossare la protezione facciale i passeggeri dei voli. 

© Copyright Sbircia la Notizia Magazine. Riproduzione riservata.

Cerchi altro? Nessun problema!

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
">


Coronavirus Esteri Ultima ora