Covid, Ema: “Allo studio anche nuove e promettenti terapie”


“Mentre stiamo vedendo molti progressi sui vaccini anti-Covid, abbiamo anche bisogno di trattamenti efficaci per salvare le vite di chi si ammala dopo essere contagiato e per portare la pandemia sotto controllo. Quello che è positivo è che c’è un’attiva pipeline di nuove e promettenti terapie per l’uso o nelle prime fasi di Covid in pazienti che sono fuori dagli ospedali o per pazienti già ricoverati con forme più grave”, e ” ci aspettiamo” che l’Ema possa esaminare questi prodotti “nell’anno”. “Stiamo avendo un dialogo attivo con i produttori di candidati” farmaci “promettenti per assicurare che possano generare i dati necessari per una rapida approvazione”. A fare il punto sulle potenziali terapie in corso di studio per Covid-19 è stato Marco Cavaleri, responsabile Vaccini e Prodotti terapeutici per Covid-19 dell’Agenzia europea del farmaco Ema, durante il periodico briefing con la stampa.  

“Molte persone sono ancora in cura negli ospedali per Covid-19 e c’è un urgente bisogno di ulteriori opzioni terapeutiche – ha sottolineato – Stiamo fortemente sostenendo la Eu Strategy on Covid-19 Therapeutics, accelerando le revisioni attualmente in corso su” candidati trattamenti “promettenti” e “mantenendo standard rigorosi” per questi prodotti “in termini di qualità ed efficacia”.  

In questo momento, ha infine ricordato Cavaleri, “stiamo valutando la domanda di autorizzazione per” l’immunosoppressore “baricitinib e 4 anticorpi monoclonali o combinazioni di anticorpi sono sotto rolling review”. 

© Copyright Sbircia la Notizia Magazine. Riproduzione riservata.

Cerchi altro? Nessun problema!

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content


Coronavirus Esteri Ultima ora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *