Covid e viaggi in Ue, “scoraggiarli da e verso aree rosso scuro”


Gli Stati membri dell’Ue dovrebbero “scoraggiare” i viaggi “non essenziali” verso e provenienti dalle aree rosso scuro, il colore che nella mappa dell’Ecdc indica una circolazione molto elevata del Covid. Lo suggerisce il Consiglio Ue, che ha aggiornato le raccomandazioni di viaggio, non vincolanti per gli Stati, ritoccate l’ultima volta nel giugno 2021. 

I Paesi Ue dovrebbero richiedere alle persone in arrivo dalle aree rosso scuro che non possiedono un certificato di vaccinazione o di guarigione dalla Covid-19 di effettuare un test prima della partenza e (non ‘o’) di stare in quarantena dopo l’arrivo. L’Ecdc di Stoccolma dovrebbe continuare ad aggiornare la mappa epidemiologica Covid, includendo però, oltre al tasso di positivi sul totale dei test effettuati e al tasso di nuovi positivi ogni 100mila abitanti, anche il tasso di vaccinazione, un parametro che oggi non viene contemplato. 

© Copyright Sbircia la Notizia Magazine. Riproduzione riservata.

Cerchi altro? Nessun problema!

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
">


Coronavirus Ultima ora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.