Covid e matrimoni, la star del wedding Miccio: “Fateci lavorare”


“È ora di alzare la voce! Abbiamo bisogno di lavorare, in sicurezza, con un protocollo serio e dettagliato… non potete più ignorarci! Tutto il comparto che rappresento è in grave crisi, non possiamo più attendere!” Ha scritto così Enzo Miccio, la star dei wedding planner e di tanti programmi tv su nozze ed eleganza (da ‘Ma come ti vesti?’ ad ‘Abito da sposa cercasi’), sul suo profilo Instagram per protestare contro le perduranti restrizioni per matrimoni ed eventi. Accanto al post, Miccio ha anche pubblicato un video con un appello, dove contravvenendo alla sua proverbiale pacatezza alza la voce per chiedere la riapertura. 

“Cari amici, proprio in queste ore sul tavolo del presidente del Consiglio è arrivato il nostro protocollo, che abbiamo realizzato insieme alla Feu (Filiera Eventi Uniti), un’associazione che tutela un po’ tutto il comparto degli eventi della quale faccio parte. Si è parlato proprio in questi giorni di ripresa: abbiamo parlato dei teatri, cinema, ristoranti, centri estetici, palestre, piscine ma non una parola sugli eventi e i matrimoni. è un comparto importante parliamo di oltre 80.000 aziende medie, grandi e piccole. Siamo fermi da oltre 14 mesi. Siamo stufi. Bisogna che qualcuno inizia a pensare anche a noi. Abbiamo voglia di lavorare. Non di assistenzialismo. Metteteci in condizioni di lavorare. Abbiamo stilato un protocollo dettagliato tenendo in considerazione l’emergenza che stiamo vivendo ma con questo protocollo possiamo realizzare matrimoni in tutta sicurezza e ridare lavoro a tante persone che lavorano in questo comparto. Datemi una mano, fate diventare virale questo video”, dice Miccio che ha totalizzato con questo post, già solo sul suo profilo, oltre 140.000 visualizzazioni. 

 

© Copyright Sbircia la Notizia Magazine. Riproduzione riservata.

Cerchi altro? Nessun problema!

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content


Coronavirus Spettacolo Ultima ora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *