Covid Campania, Unità di crisi Regione: “Zona rossa ormai inevitabile”


La “forte crescita del contagio” in Campania “rende ormai inevitabile la zona rossa” nella regione. Lo scrive in una nota l’Unità di crisi della Regione Campania, nella quale spiega anche che in Campania si è registrato nelle ultime settimane “un fortissimo incremento di positivi”, connesso alle varianti, “soprattutto quella inglese”. 

La Regione Campania ha disposto la realizzazione di “tamponi di massa nei comuni nei quali si sono registrati maggiori incrementi di positivi”.  

I comuni con maggiori incrementi di positivi sono quelli dell’area vesuviana, tra i quali Castellammare di Stabia, Pompei e Torre Annunziata.  

“Si è deciso – fa sapere l’Unità di crisi regionale – di impegnare in un’azione straordinaria il Tigem e l’Asl Napoli 1 per rendere quanto più puntuale e capillare l’individuazione delle varianti. Si è dato inoltre l’obiettivo di completare nel giro di una settimana la vaccinazione di tutto il personale scolastico”, conclude la nota. 

© Copyright Sbircia la Notizia Magazine. Riproduzione riservata.

Cerchi altro? Nessun problema!

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content


Coronavirus Cronaca Ultima ora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *