Covid Basilicata, oggi 190 contagi e focolaio ospedale: bollettino 1 aprile


Sono 190 i contagi da coronavirus in Basilicata oggi, 1 aprile, secondo i dati del bollettino della regione. La tabella fa riferimento ad un totale di 1.388 tamponi molecolari. Da ieri, registrati 2 morti. Le persone decedute sono cittadini di Abriola e Potenza. I Comuni con più casi di nuovi contagi sono Matera (33) e Potenza (25). Si registra un ‘cluster’ nell’ospedale Madonna delle Grazie, con almeno 15 casi finora rilevati tra degenti e sanitari e altri tamponi sono in corso di esecuzione e processamento, a seguito della positività rilevata ad un paziente trasferito dall’otorinolaringoiatria alla terapia intensiva (inizialmente era stato ricoverato con tampone negativo).  

I lucani guariti o negativizzati sono 90, di cui 50 a Potenza e 10 a Matera. Aggiornando i dati complessivi, i lucani attualmente positivi salgono a 4.609 (+86), di cui 4.416 in isolamento domiciliare, mentre sono 14.087 le persone residenti in Basilicata guarite dall’inizio dell’emergenza sanitaria e 431 quelle decedute.  

Per la vicenda dell’ospedale di Matera sono in aumento i ricoverati nelle strutture ospedaliere lucane, sono 193 (+9): al San Carlo di Potenza 35 nel reparto di malattie infettive, 31 in pneumologia, 11 in medicina d’urgenza, 4 in terapia intensiva e 19 in medicina interna Covid; all’ospedale Madonna delle Grazie di Matera 34 nel reparto di malattie infettive, 20 in pneumologia, 30 in medicina interna Covid e 9 in terapia intensiva. Lieve calo del numero dei posti letto occupati in terapia intensiva, da 14 a 13. Dall’inizio dell’emergenza sanitaria sono stati analizzati 282.117 tamponi molecolari, di cui 259.968 sono risultati negativi, e sono state testate 168.803 persone. 

© Copyright Sbircia la Notizia Magazine. Riproduzione riservata.

Cerchi altro? Nessun problema!

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content


Coronavirus Ultima ora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *