Covid, Aifa: “In arrivo farmaci promettenti, al vaglio Ema a ottobre”


Arriveranno prima della fine dell’anno alcuni farmaci anti Covid “che sono in fase di studio ben avviate e sono sviluppati su bersagli unici di questo virus. Queste molecole, nelle sperimentazione in vitro, hanno dimostrato grande efficacia e sicurezza e sicurezza. Credo che ad ottobre-novembre l’Ema li valuterà”. Lo ha annunciato Giorgio Palù, presidente dell’Aifa, ospite di ‘TimeLine’ su SkyTg24. 

“A fine settembre dovremmo arrivare alla copertura vaccinale degli italiani, preoccupano i 5 milioni di over 50 non vaccinati”, ha aggiunto il presidente Aifa, continuando: “Il generale Figliuolo ha dimostrato come la logistica possa cambiare una situazione e l’ha fatto in tempo rapidissimo, avvicinandoci al 50% della popolazione vaccinata con due dosi. Ci preoccupano però i 5 milioni di over 50 e i 2,3 milioni di over 60 che non sono ancora vaccinati. Sono quelli a rischio di avere le conseguenze più serie in caso di contagio”, ha spiegato Palù. 

“Ogni anno sono 3 milioni le vite che vengono salvate dai vaccini” e questo evidenzia “l’importanza nella storia e nella medicina di questa procedura che ha contribuito alla salute e alla longevità dell’uomo”, ha ricordato. 

Il generale Figliuolo ha dimostrato come la logistica possa cambiare una situazione e l’ha fatto in tempo rapidissimo, avvicinandoci al 50% della popolazione vaccinata con due dosi. Ci preoccupano però i 5 milioni di over 50 e i 2,3 milioni di over 60 che non sono ancora vaccinati. Sono quelli a rischio di avere le conseguenze più serie in caso di contagio”, ha aggiunto Palù.
 

© Copyright Sbircia la Notizia Magazine. Riproduzione riservata.

Cerchi altro? Nessun problema!

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content


Coronavirus Cronaca Ultima ora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *