Covid, a Brescia bottiglie incendiarie contro centro vaccini


Bottiglie incendiarie lanciate questa mattina poco dopo le 6 contro la struttura che ospita il centro vaccinale anti-Covid e il centro tamponi di via Morelli, a Brescia. Una delle tensostrutture è stata parzialmente danneggiata dalle fiamme. I carabinieri sono sul posto per le indagini. 

Le bottiglie incendiarie sarebbero state due, ma solo una ha colpito una struttura del centro. L’altra sarebbe invece finita a terra senza provocare danni. Sono ancora da quantificare i danni alla struttura, ma in ogni caso non si registrano feriti. A essere danneggiata è stata una delle tensostrutture che ospita una sala mensa per gli operatori e che non conteneva materiale sanitario. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco e i carabinieri, con il personale della scientifica che sta esaminando la scena. 

“Attacco ignobile. Una bottiglia incendiaria è stata lanciata all’alba contro il centro vaccinale di via Morelli a Brescia. Fortunatamente non si registrano feriti e, non trovando nulla di infiammabile, l’incendio non si è propagato”, scrive il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, su Facebook. 

“Il centro è stato realizzato con i fondi della generosità bresciana, grazie all’iniziativa Aiutiamo Brescia avviata nel corso della prima ondata del Covid. Le forze dell’ordine stanno ricostruire quanto accaduto attraverso le telecamere di sicurezza per identificare i responsabili di questo gesto assurdo e malavitoso”, aggiunge. 

© Copyright Sbircia la Notizia Magazine. Riproduzione riservata.

Cerchi altro? Nessun problema!

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
">


Coronavirus Cronaca Ultima ora