Cossiga, un libro lo ricorda a 12 anni dalla morte: “La sua lezione ancora attuale”


“Quella odierna è una ricorrenza tristemente segnata sul calendario da ormai dodici anni: il 17 agosto 2010 ci lasciava infatti il Presidente Francesco Cossiga. Da allora è passato molto tempo e se oggi si è attenuato il dolore per la sua scomparsa in chi gli ha voluto veramente bene, ogni giorno di più si sente nella società italiana e a livello internazionale un incolmabile vuoto per la mancanza della voce autorevole, delle opinioni mai banali ma improntate a una formidabile capacità di visione, delle prese di posizione sempre coerenti e coraggiose, delle proverbiali esternazioni e delle sagge considerazioni di uno statista davvero unico nella nostra storia repubblicana”. Così ricorda il presidente emerito Francesco Cossiga, nel 12esimo anniversario dalla morte, il giovane cossighiano Andrea Da Passano, già ideatore del convegno commemorativo organizzato nel decennale della morte e curatore del volume ‘Francesco Cossiga – Una vita per la patria’. 

“Negli ultimi anni – sottolinea Da Passano – si sono moltiplicate diverse meritorie iniziative per ricordarlo, dall’intitolazione di strade e piazze (in varie città tra cui Sassari, Pontremoli, Golfo Aranci e Olbia) fino alla commemorazione nel decennale della morte, che aveva avuto luogo all’Università di Sassari il 24 Settembre 2020 alla presenza del Capo dello Stato Sergio Mattarella. Proprio partendo da quest’ultima occasione, poche settimane fa è uscito per Rubbettino il volume intitolato ‘Francesco Cossiga. Una vita per la Patria’ e interamente dedicato a lui. La confortante accoglienza da parte dei lettori – in un periodo estivo tradizionalmente poco felice per i lanci editoriali – dimostra che l’attenzione nei confronti del Presidente Emerito, della sua figura e del suo pensiero è tuttora diffusa e che non è mai stato dimenticato. Ciò avrebbe rappresentato per Cossiga motivo di sincera soddisfazione e costituisce per i suoi autentici amici un deciso sprone ad andare avanti in tale percorso, con l’obiettivo di preservarne la memoria soprattutto a favore delle giovani generazioni di oggi e di domani”. 

“La lezione politica e intellettuale di quest’uomo straordinario, con il suo alto senso delle istituzioni, dello Stato e della Patria è ancora attualissima: ecco l’eredità più importante che ha lasciato all’Italia Francesco Cossiga, un autentico faro della Repubblica”, conclude Da Passano. 

“Una nuova Costituzione per non tradirla”, il messaggio alle Camere sulle riforme istituzionali
 

 

 

 

© Copyright Sbircia la Notizia Magazine. Riproduzione riservata.

Cerchi altro? Nessun problema!

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
">


Politica Ultima ora