Coronavirus nel mondo: aggiornamento ad oggi domenica 15 novembre


Nuovi rapporti, nuove misure e punti salienti: un aggiornamento sugli ultimi sviluppi della pandemia Covid-19 in tutto il mondo ad oggi Domenica 15 novembre.

Almeno 1.310.433 milioni di morti

La pandemia Covid-19 ha ucciso almeno 1.310.433 persone in tutto il mondo da dicembre, ad oggi. Gli Stati Uniti sono il Paese più in lutto con almeno 245.444 morti, davanti a Brasile con 164.737 morti, India 129.188 morti), Messico 97.624 morti e Regno Unito 51.304 morti .

Aiuti quadruplicati ai Paesi in via di sviluppo

Il Segretario Generale dell’OCSE Angel Gurria ha chiesto di “quadruplicare” gli aiuti ufficiali ai Paesi in via di sviluppo, avvertendo che la pandemia non può essere sconfitta se ci sono ancora incontrollati focolai del virus.
Mentre “i Paesi più ricchi hanno dedicato 12 trilioni” alla lotta contro le conseguenze economiche della pandemia, gli aiuti allo sviluppo sono ammontati solo a 153 miliardi di dollari nel 2019, ha detto.

Chiudere le scuole a New York

Il sindaco di New York Warren Wilhelm Jr. De Blasio, che ha riaperto le scuole pubbliche alla fine di settembre utilizzando un modello parzialmente faccia a faccia, ha invitato i genitori a “prepararsi” per la loro chiusura, domani lunedì 16 novembre. Il Sindaco è nato a Manhattan, da Warren Wilhelm e Maria De Blasio da padre, militare dislocato nell’Oceano Pacifico, di origini tedesche e da madre di origini italiane. I nonni materni, Giovanni De Blasio e Anna Briganti, erano appunto italiani: il primo era originario di Sant’Agata de’ Goti provincia di Benevento, dove il cognome è diffuso con la “D” maiuscola, mentre la nonna era nativa di Grassano in provincia di Matera.

Il numero di nuovi casi giornalieri negli Stati Uniti continua ad aumentare: quasi 189.000 sono stati identificati tra giovedì e venerdì e quasi 1.600 nuovi decessi, secondo la Johns Hopkins University.

Elon Reeve Musk è risultato positivo e… negativo

Elon Reeve Musk, ha annunciato qualche giorno fa, di aver eseguito quattro test antigenici per scoprire se era affetto dal Covid-19 e aveva ricevuto due risultati positivi e due negativi. “Sta succedendo qualcosa di estremamente bizzarro. Stessa macchina, stesso test, stessa infermiera“, ha commentato. Elon Reeve Musk il noto imprenditore sudafricano con cittadinanza canadese naturalizzato statunitense, fondatore, CEO e CTO di Space Exploration Technologies Corporation, co-fondatore, CEO e product architect di Tesla e co-fondatore e CEO di Neuralink.

Raddoppiare gli sforzi in Canada

Il Primo Ministro Justin Trudeau ha invitato in settimana i canadesi a “raddoppiare i loro sforzi” per frenare la tragica pandemia.
Il Canada ha registrato 291.931 infezioni e quasi 11.000 morti da marzo ad oggi.
Un record giornaliero è stato tristemente raggiunto giovedì, “con quasi 5.000 nuovi casi e 83 canadesi morti a causa del virus“, ha sottolineato il Primo Ministro Justin Trudeau.

Rispetto ferreo delle regole sanitarie in Francia

Il Governo francese ha escluso qualsiasi allentamento delle restrizioni, quindici giorni dopo l’attuazione di una misura di contenimento a livello nazionale: “il problema non è modificare le regole di oggi, il problema è rispettarle per non prolungare lo stato di lockdown” , ha dichiarato il Ministro dell’Interno Gérald Darmanin.
Il numero di pazienti con Covid-19 in terapia intensiva si stabilizza, tuttavia, leggermente al di sotto di 4.900, secondo i dati diffusi venerdì da Public Health France, che riportano 467 decessi in ospedale in sole 24 ore.

Napoli e la sua regione in ginocchio

Ospedali inverosimilmente travolti, malati curati in auto in attesa di un ricovero o sofferenti che muoiono in ambulanza senza speranza alcuna.
“Napoli e la sua regione, la Campania, sono state duramente colpite dalla nuova ondata di Covid-19. La Campania è in ginocchio” , ha allarmato preoccupato il Ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, originario della regione stessa. Immagini amatoriali allucinanti che mostrano il corpo di un ottuagenario trovato morto nei bagni dell’ospedale Cardarelli di Napoli hanno fatto il giro dei media e dei social network di tutto il mondo. La Campania così, con ritardo ingiustificato, cambia colore, da gialla diviene rossa con lockdown tassativo.

Picco della seconda ondata in Belgio

Il Belgio ha probabilmente raggiunto il picco della seconda ondata di pandemia questa settimana con quasi 2.690 casi giornalieri, pazienti ricoverati in terapia intensiva, una cifra ora in leggero calo, hanno affermato fiduciose le autorità sanitarie.
Il Premier Alexander De Croo ha escluso in questa fase qualsiasi allentamento delle restrizioni sanitarie nel Paese dove il 30 ottobre era stato deciso un nuovo lockdown per sei settimane: “Vista la riapertura delle scuole, domani lunedì 16 novembre, resta la massima prudenza“.

Cauto sollievo in Islanda

L’Islanda ha annunciato un “cauto allentamento” delle misure in atto contro l’epidemia, la cui nuova ondata è stata fortunatamente in declino nei giorni scorsi. Questo “relax” includerà, da mercoledì prossimo, 18 novembre, l’oculata riapertura di parrucchieri e saloni di bellezza, la ripresa delle lezioni scolastiche, tutto sotto attento e scrupoloso rispetto delle norme sanitarie vigenti,.

Il Cile riapre le sue frontiere aeree

Il Cile ha annunciato la riapertura delle sue frontiere aeree ai cittadini stranieri, chiuse da marzo, attraverso un unico punto di ingresso: l’Aeroporto Internazionale di Santiago. Le rotte terrestri e marittime rimangono chiuse.

Ricordiamoci che ai nostri avi fu ordinato di andare in guerra… Alla maggior parte degli italiani, attualmente, stanno chiedendo semplicemente di stare seduti comodamente sul divano… Restare a casa è un atto d’amore verso la nostra incantevole Italia e chi ne ha lo straordinario privilegio di viverci…

© Copyright Sbircia la Notizia Magazine. Riproduzione riservata.

Cerchi altro? Nessun problema!

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content


Coronavirus

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *