Coronavirus nel mondo: aggiornamento ad oggi domenica 13 Dicembre


Nuove misure, nuovi rapporti e punti salienti: un aggiornamento sugli ultimi sviluppi della pandemia Covid-19 nel mondo.

Russia: 50.000 morti in più

La Russia ha registrato quasi 46.000 morti in più, secondo i dati diffusi dall’agenzia di statistica Rosstat.
“A Mosca la situazione è molto seria e gli ospedali riconvertiti stanno lavorando sotto grande tensione”, ha dichiarato il Cardiologo moscovita Aleksei Erlich.

Francia: Natale sì, Capodanno no

Di fronte a una situazione sanitaria meno favorevole del previsto, il Governo francese ha deciso di allentare il confinamento il 15 dicembre ma con un coprifuoco anticipato alle 20:00, compreso il 31 dicembre.
La tanto attesa riapertura di musei, cinema e teatri è stata rinviata di tre settimane.

Germania: Aumento “preoccupante” dei casi

L’aumento del numero di contagi in Germania è “preoccupante”, stima l’istituto di sorveglianza sanitaria Robert-Koch.
La Cancelliera Angela Merkel: “ Se la scienza chiede di anticipare le vacanze, si deve trovare una strada e mi fa davvero male al cuore, se il prezzo da pagare è di 590 morti al giorno, allora non è accettabile. Fino alle feste ci sono ancora due settimane, 14 giorni, ma al momento in Germania i contagi continuano ad aumentare. Cosa diremo in futuro, guardandoci indietro, se non saremo stati in grado di trovare una soluzione riguardo tre giorni, mentre è in corso un evento epocale? E forse non è giusto rimandare i bambini a casa, ma ci sarà la didattica digitale o qualcos’altro. Io questo non lo so, non è la mia area di competenza e non voglio interferire. Ma voglio dire che se avessimo troppi contatti sociali prima delle feste, e se questo finisse per essere l’ultimo Natale trascorso con i nostri nonni, allora sì che avremmo sbagliato qualcosa. Non dobbiamo permettere che questo accada.”

Regno Unito

Il Ministro della Sanità britannico Matt Hancock, ha affermato di essere “particolarmente preoccupato” per la diffusione del virus a Londra e in alcune parti del sud-est, annunciando una campagna di screening tra i giovani nelle zone più colpite. Con circa 63.506 morti, il Regno Unito è il Paese in Europa più colpito dalla pandemia, appena avanti all’Italia.

Spagna: bilancio rivisto al rialzo

Il numero di morti per Covid-19 in Spagna ha superato la cifra 45.000, ovvero circa 18.000 in più rispetto al numero ufficiale, secondo l’Istituto Nazionale di Statistica (INE).
Tuttavia, il Governo non terrà conto di questa cifra, l’unica prova è quella del ministero della Salute, che conta solo i decessi confermati da un test.

USA: vaccino Pfizer prossimo all’autorizzazione

Un comitato di esperti indipendenti ha votato per raccomandare alla United States Medicines Agency (FDA) di autorizzare negli Stati Uniti un primo vaccino contro il Covid-19, sviluppato dal duo Pfizer / BioNTech. Il semaforo verde dovrebbe seguire nei prossimi giorni e la vaccinazione inizierà la prossima settimana.

Italia: Istituto Superiore di Sanità

Silvio Brusaferro, Presidente ISS ha specificato: “I pranzi con tante persone per Natale non sono da programmare. Serve cautela, muoversi poco, attenzione quando incontriamo qualcuno al di fuori del nostro nucleo. È molto importante che siano festività Covid, ossia con molta prudenza.

WFP: una “pandemia di fame” più grave del Covid

Ricevendo a distanza il Premio Nobel per la Pace a causa della crisi sanitaria, il World Food Programme (WFP) ha evidenziato una “pandemia di fame” con gli effetti, secondo lui, potenzialmente più gravi del Coronavirus Covid- 19.
“270 milioni di persone stanno andando verso la carestia”, ha affermato il capo del WFP, l’americano David Beasley.

Il Presidente argentino primo del vaccino

Il Presidente argentino Alberto Fernandez ha annunciato che sarà il primo cittadino del Paese a ricevere il vaccino russo Sputnik V contro il Coronavirus Covid-19 “in modo che nessuno abbia paura”, dopo l’annuncio di un accordo con la Russia per la sua acquisizione.

Nonostante il virus, le esecuzioni continuano

Determinato a eseguire esecuzioni fino agli ultimi giorni del suo mandato, il Governo di Donald Trump ha effettuato una nuova iniezione letale, ignorando le richieste di clemenza e lo scoppio della pandemia Covid-19 tra i carnefici.

In tutto il mondo circa 1.601.238 vittime. Gli Stati Uniti annoverano il numero maggiore di morti circa 295.712 , seguiti dal Brasile con circa 180.437, l’ India con circa 142.628 ed il Messico con circa 113.019 deceduti.
Per una statistica completa sul Coronavirus vi invitiamo a consultare la nostra tabella semplificata che contiene una panoramica dettagliata di tutti i Paesi del mondo colpiti da Covid-19.

Dopo? Sarà bellissimo… E quel dopo arriverà presto.” (Sinisa Mihajlovic)

© Copyright Sbircia la Notizia Magazine. Riproduzione riservata.

Cerchi altro? Nessun problema!

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
">


Coronavirus

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.