Cronaca

Coppia uccisa da monossido carbonio in casa nel Bellunese


Un uomo e una donna cinquantenni sono stati trovati morti in un’abitazione di Arsiè, nel bellunese. Secondo i primi accertamenti sarebbero rimasti avvelenati dal monossido di carbonio, emanato da una stufa a gas che si trovava nell’alloggio, una casa di proprietà dell’uomo, ancora in fase di ristrutturazione.

La coppia, lui 52 anni, lei 54, entrambi bellunesi, aveva trascorso la notte di sabato nell’abitazione. Domenica alcuni amici dell’uomo, non avendo più sue notizie e non riuscendo a contattarlo al telefono, hanno dato l’allarme. Sono stati i vigili del fuoco e i carabinieri a scoprire i due ormai deceduti all’interno della casa. Saranno eseguiti ora accertamenti tecnici per verificare il possibile malfunzionamento della stufa. (ANSA)



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *