Civitanova Marche, ucciso con una coltellata sul lungomare


Ancora un omicidio a Civitanova Marche. La notte scorsa un trentenne tunisino è stato colpito con una coltellata al petto sul lungomare Piermarini, davanti a decine di persone. L’uomo, soccorso da un connazionale, è morto poco dopo in ospedale. A quanto avrebbero riferito testimoni, prima dell’omicidio la vittima sarebbe stata coinvolta in una lite. Non si esclude che il delitto sia legato a questioni di spaccio. Dieci giorni fa a Civitanova era stato ucciso il 39enne nigeriano Alika Ogorchukwu. 

L’omicida, tunisino, identificato e rintracciato nella tarda mattinata, ha ammesso le proprie responsabilità: è stato fermato con l’accusa di omicidio volontario.  

Un tunisino incensurato, rintracciato e portato nelle prime ore di oggi in caserma, . Sarebbe lui, secondo i carabinieri, ad aver accoltellato e ucciso la notte scorsa Rachid Amri – solo uno degli alias della vittima -, già noto alla giustizia per diversi reati di lieve entità. 

Tra l’assassino e la vittima, come hanno fatto presente gli investigatori, già noto alla giustizia per diversi reati di lieve entità, ci sarebbe oltretutto un legame di parentela.  

© Copyright Sbircia la Notizia Magazine. Riproduzione riservata.

Cerchi altro? Nessun problema!

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
">


Ultima ora