Cida-Censis, Pa in 10 anni si è fragilizzata con tagli a personale e manager


La Pubblica Amministrazione si è ‘fragilizzata’, per via dei tagli di personale subiti, per l’innalzamento dell’età media dei lavoratori e per le notevoli sforbiciate date ai manager. Emerge dal 1° Rapporto Cida-Censis “Il valore dei manager per tornare a crescere nel benessere – Perché con più manager la Pa sarebbe subito pronta per la buona gestione dei fondi Ngeu e non solo” presentato questa mattina in streaming. La Pa ha subito un taglio di -132.159 unità in dieci anni tra funzioni centrali (-59.802 unità, -20,7%) e funzioni locali (-90.352, -15,2%), sanità (-44.083 unità, -6,4%) e anche tra corpi di polizia (-22.228 unità, -6,8%), forze armate (-18.230 unità, -9,3%) professori e ricercatori universitari (-14.750 unità, -25,1%).  

L’età media dei lavoratori è di 49 anni per i maschi (era 42,6 nel 2001) e di 50 per le donne (era 44,5 nel 2001), con gli over 50 che sono il 55,6% del totale del personale, seguiti dai 40-49enni (27,3%), mentre bassa è la quota di 35-39enni (8,1%), 30-34enni (4,8%) e giovani fino a 29 anni (4,2%). E i lavoratori della Pa sono mediamente più anziani degli occupati in generale: infatti, gli over 50 sono il 55,6% nella PA, il 37,3% tra gli occupati in generale. 

E i dirigenti sono stati ancora più sforbiciati: infatti, sono 62.462, diminuiti di -9.297 unità rispetto a 10 anni fa, quando erano 71.759 (-13%). E il 60,3% è uomo, mentre le donne sono il 39,7% (+5,3% in dieci anni), il 65,4% ha più di 50 anni (+5,6%), il 93,5% è laureato (+4,6%). 

© Copyright Sbircia la Notizia Magazine. Riproduzione riservata.

Cerchi altro? Nessun problema!

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content


Lavoro Ultima ora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *