Caravella Tricolore a Pippo Marra per il ‘Libro dei Fatti’


Serata ‘Caravella Tricolore’ a Via della Scrofa, presso la sala convegni della Fondazione Alleanza Nazionale, dove si torna ad attribuire il prestigioso riconoscimento ai fiori all’occhiello della cultura della destra – politici, scrittori, amministratori ed esponenti della società civile -. Premio rilanciato da Domenico Gramazio negli scorsi anni, e oggi di nuovo assegnato, dopo lo stop forzato, causa pandemia.  

Tanti i nomi scelti, presenti in sala, che sono stati invitati a ritirare il premio dalla giornalista del Tg2, Maria Antonietta Spadorcia e dal collega del Tempo Pietro De Leo. Nutrita la schiera degli scrittori ed editori, a partire da Pippo Marra, fondatore dell’AdnKronos, premiato per il ‘Libro dei Fatti’, giunto alla 30esima edizione (Video). “Assegniamo il premio a Pippo Marra – ha detto Spadorcia – per l’intuizione editoriale del Libro dei Fatti, che oggi compie 30 anni, un volume indispensabile per chi voglia essere informato” (Video).  

“Sono abituato all’agenzia, all’AdnKronos, vengo subito a voi, dico che sono partito dalla Caravella, vicino la mia università, nel ’67, è questo il mio passato, lo ricordo con un po’ di nostalgia”, ha detto Marra, ricevendo la targa della Caravella Tricolore, che gli è stata conferito dal giornalista Adalberto Baldoni e Giuseppe Valentino, presidente della Fondazione Alleanza Nazionale. Nel settore dell’informazione riconoscimenti anche al ‘Tempo’ (Calvani e Bechis), ai giornalisti Luca Salerno e Mario Scelba (premio alla carriera come giornalista Rai Tv). 

Moltissimi gli autori di volumi premiati: Adriano Tilgher per ‘La mia avanguardia’, Sandro Forte per ‘Ordine nuovo parla’, Massimo Pedroni per ‘Dichiarazione di morte presunta’, Maurizio Bianconi per ‘Un graffio al peggio’, Gianni Alemanno per ‘Sovranismo: Le radici e il progetto’ e ancora Stefano Savino per il libro ‘La X MAS a Littoria’, Cristina Gimignani per il romanzo ‘La lettera e la dama’ e Roberto Litta che firma ‘L’uomo che visse due volte’. Riconoscimento anche per il libro musicale ‘Lucio Dalla’ di Raffaele Lauro e per quello storico di Gabriele Adinolfi, ‘Orchestra Rossa’. 

Tra i premi assegnati nella società civile, quelli a Roberto Borgheresi per i dieci anni di attività culturale del Cis Montesacro, Stella Giorlandino del Gruppo Artemisia Lab Onlus, Alessandro Giullivi, elicotterista di ‘Elisoccorso, emergenza sanitaria’. Tra i vincitori, infine, Salvatore Veltri, comandante della stazione dei carabinieri di Roma Talenti e Ercole Viri, sindaco Affile, che riceve il premio in ‘difesa della storia’, “per quanto fatto per il mausoleo intitolato a Rodolfo Graziani”. 

© Copyright Sbircia la Notizia Magazine. Riproduzione riservata.

Cerchi altro? Nessun problema!

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content


Politica Ultima ora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *