Cagliari-Verona 1-2, sardi nei guai



Il Cagliari perde in casa 2-1 contro il Verona nel match della 35esima giornata della Serie A e si ritrova pienamente invischiato nella zona retrocessione. La formazione di Mazzarri è ferma a 28 punti. I veneti volano a quota 52 in una stagione eccellente. 

Simeone difende palla sulla fascia destra, scappa a Dalbert e mette al centro. Barak è totalmente solo nel cuore dell’area sarda, non ha problemi a battere Cragno: 0-1 all’8’. Il Cagliari incassa il colpo e prova a reagire, rendendosi pericoloso soprattutto su palla inattiva con la punizione di Marin e il colpo di testa di Altare che Montipò neutralizza con l’aiuto della traversa. Al 36’ Keita si libera e spara: ancora traversa. Nel momento migliore dei padroni di casa, il Verona raddoppia. Caprari scatta sul filo del fuorigioco, si accentra da sinistra e spara di destro: palla all’angolino, 0-2 e Cagliari alle corde. I padroni di casa riaprono la partita al 57’ con la punizione pennellata da Joao Pedro: 1-2. Il Cagliari avrebbe il tempo per raddrizzare totalmente la situazione ma nell’ultima mezz’ora non riesce a spaventare il Verona, che resiste senza tremare e sfiora il tris in un paio di occasioni. Finisce 1-2. 

© Copyright Sbircia la Notizia Magazine. Riproduzione riservata.

Cerchi altro? Nessun problema!

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
">


Ultima ora