Cagliari-Inter 1-3, nerazzurri rinviano festa Milan



L’Inter vince 3-1 sul campo del Cagliari nella 37esima e penultima giornata della Serie A, tenendo aperta la corsa scudetto e rinviando la festa del Milan. I rossoneri comandano la classifica con 83 punti e 2 lunghezze di vantaggio sui nerazzurri. L’Inter nell’ultima giornata ospiterà la Sampdoria, mentre il Milan farà visita al Sassuolo e potrà accontentarsi di un pareggio: in caso di arrivo a pari punti, tricolore al Diavolo. Il Cagliari, fermo a 29 punti, vede la Serie B vicinissima. I sardi nell’ultima giornata fanno visita al Venezia: devono vincere e sperare che l’Udinese fermi la Salernitana, che ha 31 punti. 

LA PARTITA – Il match tra Cagliari e Inter si accende subito. Dopo 3 minuti primo squillo nerazzurro con il sinistro insidioso di Perisic: Cragno rimedia in corner. Dall’altro lato, al 9′, la manovra libera Lykogiannis che prova di sinistro: Handanovic respinge. Al 10′ l’Inter passa in vantaggio. Punizione di Calhanoglu da destra, Skriniar colpisce di testa e centra il palo. Il difensore ribadisce in rete, ma il Var scova un tocco di mano: niente gol. Il Cagliari, dopo il pericolo scampato, prova a sfruttare una mischia nell’area nerazzurra al 20′: Marin non trova la porta.
 

Al 25′ l’Inter segna e stavolta il gol è valido. Perisic scappa a sinistra e crossa, Darmian decolla e incorna: colpo di testa perfetto, 0-1. Il vantaggio non sazia i nerazzurri, che mantengono il controllo del gioco e prima dell’intervallo creano almeno 4 occasioni per il raddoppio. Al 45′, in particolare, Lautaro va vicinissimo al bersaglio. Prima colpisce il palo con la girata di sinistro, poi spara di destro e chiama Cragno ad una parata prodigiosa che tiene in partita il Cagliari.
 

In avvio di ripresa, Lautaro ci riprova e stavolta fa centro. Lungo lancio di Barella, l’argentino scatta sul filo del fuorigioco e quando entra in area non esita: destro secco, 0-2 al 51′. Il Cagliari ha il merito di rientrare subito in partita con una prodezza di Lykogiannis. Sinistro potente da 20 metri abbondanti, Handanovic non ci arriva: 1-2 al 53′.
 

Dopo la doppia fiammata, il match si placa. L’Inter riprende a gestire il possesso del pallone, a volte indecisa tra l’opportunità di spingere e la possibilità di congelare il gioco. Il Cagliari fatica a creare azioni offensive degne di nota fino al 68′, quando il neoentrato Keita sbaglia la misura del pallonetto davanti ad Handanovic. Dall’altra parte, una lunga manovra nerazzurra si conclude con il cross per Perisic: palla a lato. Il Cagliari si sbilancia e viene colpito all’85’. Contropiede nerazzurro, Gagliardini offre il pallone a Lautaro e l’argentino deposita in rete con un morbido tocco: 1-3. Prima del sipario, chance anche per Dumfries: altro palo, niente poker.
 

© Copyright Sbircia la Notizia Magazine. Riproduzione riservata.

Cerchi altro? Nessun problema!

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
">


Ultima ora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.